Sogni di lavorare alle poste? Ecco l’occasione giusta: entro il 2024 previste 25mila assunzioni

Pubblicato il giorno

da Giusy Pirosa

nella categoria: News

Se vuoi lavorare alle Poste, per te in arrivo l’occasione giusta. Sono previste 25.000 assunzioni entro il 2024.

Poste Italiane periodicamente è alla ricerca di candidati che vogliono lavorare come postini o portalettere anche senza alcuna esperienza su tutto il territorio italiano. Di tanto in tanto, poi si reclutano anche altre figure come sportellisti e impiegati da inserire all’interno uffici postali ed in sede.

 poste italiane entro il 2024 previste 25mila assunzioni
poste italiane previste 25mila assunzioni (machedavvero.it) (fonte: ansa.it)

Al momento sono aperte diverse posizioni e quindi qui di seguito vi diremo quali e soprattutto come funzionano le assunzioni in Poste italiane. Vi spiegheremo anche come avvengono le soluzioni, come bisogna prepararsi ai test, come candidarsi, come entrare in graduatoria per le assunzioni a tempo indeterminato.

Poste Italiane, entro il 2024 previste 25 mila assunzioni

Al momento Poste Italiane ha aperto diverse posizioni per le quali è possibile inoltrare una candidatura. Previsto Tirocinio professionale forense ex art. 41 legge n. 247/2012 per le città di Roma, Napoli, Cagliari. Ed ancora è possibile candidarsi per la figura Digital & Experience, Professionisti in ambito Design solo per la città di Roma. Si cercano poi laureati in ingegneria per opportunità in ambito logistico per le città di Pavia, Milano, Torino, Roma e Bologna. Posizioni aperte per figure di fronte end per la città di Bolzano, Alto Adige e Trentino ed ingegneri esperti in ambito Real Estate per le città di Milano, Torino, Genova, Mestre – Pescara Bologna Roma – Napoli e Palermo.

Sogni di lavorare alle poste Ecco l'occasione giusta
poste italiane assunzioni (machedavvero.it) (foto: ansa.it)

Ovviamente per poter effettuare la candidatura vi servirà andare sul sito di Poste Italiane e visualizzare l’area dedicata proprio al reclutamento. L’azienda ha fatto sapere che entro il 2024 porterà avanti un inserimento di 25.000 impiegati per un ricambio generazionale. Si assumono portalettere con contratto di lavoro a tempo determinato per esigenze legate alla copertura del personale assente durante alcune stagioni. Per altri profili poi invece sono previsti dei contratti a tempo indeterminato o a termine oppure anche in stage. I candidati dovranno essere in possesso di alcuni requisiti tra cui diploma o laurea a seconda della posizione.

Riguardo la selezione per postini vi diciamo subito che i postini reclutati lavoreranno durante il periodo invernale, estivo, primaverile e autunnale. La loro mansione sarà quella del recapito postale ovvero pacchi, lettere, buste, consegna delle raccomandate, documenti nell’area di propria competenza. Come requisiti non sono previsti limiti di età anche se in generale Poste italiane preferisce dare spazio ai più giovani ed i candidati dovranno essere in possesso del diploma. Non sono previsti dei concorsi, ma le candidature sono raccolte come una società privata.

Impostazioni privacy