Blocco auto Euro 4: cos’è e come funziona Move In che permette di circolare a tutte le vetture (fino alle Euro 0)

Pubblicato il giorno

da Vincenzo Pugliano

nella categoria: News

Ottenere una deroga al blocco della circolazione per le auto Euro 4, e non solo, ecco come funziona Move In

La lotta all’inquinamento e alla produzione di polveri sottili, derivanti soprattutto dalla combustione dei motori degli autoveicoli, ha portato le autorità a decidere per il blocco della circolazione dei mezzi meno attrezzati al contenimento delle emissioni di gas di scarico.

Move In circolazione vetture
La circolazione delle auto più inquinanti – machedavvero.it

In particolare molte regioni del nord d’Italia hanno introdotto delle severe limitazioni alla circolazione delle vetture più inquinanti uniformandosi alla direttive della Comunità Europea in proposito. Sono infatti bloccate tutte le auto comprese tra Euro 0 a Euro 4, come avviene per esempio in Piemonte, dove dal 2025 avranno limitazioni alla circolazioni anche le auto Euro 5. La decisione ha scatenato un vespaio di polemiche, con la scelta degli amministratori di introdurre delle deroghe al provvedimento discusso.

Move In ecco come funziona la deroga

Move In sta per MOnitaoraggio di Veicoli Inquinanti ed è un sistema adottato già da Lombardia ed Emilia Romagna. In pratica si consente ai proprietari che aderisco all’iniziativa di ottenere un deroga alla limitazione, la possibilità è offerta a tutti i veicoli compresi quelli Euro 0. Ogni veicolo aderente può percorrere una determinata quantità di chilometri, deliberata dalla regione di appartenenza.

Vetture inquinanti, deroghe limitazioni circolazione
Emissioni gas scarico, come circolare – machedavvero.it

Il numero dei chilometri percorribili nell’anno è limitato, con soglie di percorrenza che variano a seconda della tipologia di omologazione della vettura. In altri termini un veicolo con omologazione Euro 0 avrà una percorrenza ridotta (per esempio in Lombardia saranno 1.000 chilometri), gli Euro 1 una deroga maggiore, così a salire fino alle omologazioni più recenti con percorrenza consentita maggiore.

Le tabelle con le categorie di omologazione e relative distanze di percorrenza consentita sono pubblicate da ogni regione che prevede il programma Move In e a quelle deve far riferimento l’automobilista al momento della domanda della deroga. In caso di riduzioni straordinarie della circolazione (come le domeniche ecologiche) le restrizioni valgono anche per le vetture con deroga Move In.

I chilometri percorsi sono registrati da una scatola nera montana sul veicolo del genere di quelle esistenti per le assicurazioni che registrano i comportamenti di guida dell’automobilista a partire dalla percorrenza. Esiste anche un modo per incrementare i chilometri in deroga concessi nel dettaglio 200 metri ogni chilometro percorso in autostrada con velocità tra 70 e 110 km/h.

Altri 200 metri ogni chilometro su strade extraurbane con accelerazione che non superi 2m/s2 . Anche per il le distanze percosse in città sono previsti degli incrementi pari a 100 metri ogni chilometri di tragitto purché non vi siano accelerazioni superiori a 2m/s2 . I chilometri percorsi, infine, sono sempre sottratti dal totale a disposizione a prescindere da limitazioni alla circolazione attive.

Impostazioni privacy