Fare le scale tutti i giorni fa vivere più a lungo, la conferma arriva dalla scienza

Pubblicato il giorno

da Claudio Garau

nella categoria: News

Fare le scale tutti i giorni allunga la vita ed ora gli studi scientifici lo confermano, togliendo ogni dubbio. Ecco perché.

Nell’era della tecnologia e dei servizi a domicilio, sono molti coloro che si fanno vincere dalla pigrizia e, specialmente nelle giornate del weekend, preferiscono riposarsi senza svolgere alcuna attività fisica. Ma attenzione, perché la salute nel corso degli anni potrebbe risentirne.

Fare le scale è salutare
Fare le scale aiuta a vivere di più, lo studio (Machedavvero.it)

 

Basterebbe infatti fare le scale con frequenza per svolgere un esercizio fisico efficace, vivere più a lungo e restare in forma. Inoltre, è un’attività che si può fare a costo zero, dato che non serve andare in palestra per svolgerla o pagare i servizi di un personal trainer.

Insomma, uno dei segreti per una vita più salutare e lunga è proprio nelle comuni scale – anche quelle del proprio condominio vanno più che bene. E se lo dicono gli scienziati, c’è da credergli.

Fare le scale giornalmente è una delle ricette per vivere più a lungo

Gli studi di coloro che si occupano di individuare gli stili di vita ad alto indice di longevità, spiegano che un efficacissimo esercizio fisico – se si tratta di allungare gli anni della propria esistenza mantenendo anche una buona forma – è proprio quell’attività fisica, effettuata giornalmente da lavoratori, condomini, studenti, casalinghe e non solo.

Insomma, fare le scale aiuta a vivere meglio, come conferma il recente studio condotto da Gianni Pes, ricercatore del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università di Sassari. Non solo fare i gradini del proprio palazzo o di qualsiasi altro edificio, ma anche salire e scendere per pendii ripidi o colline, è una delle ricette della longevità.

Gli studi scientifici

C’è uno studio del 2013 denominato “The Blue Zones: Areas of Exceptional Longevity around the World“, che Pes ha condotto con altri due scienziati esperti di longevità, Michel Poulain e Anne Herm. Il suo risultato toglie ogni dubbio: vivere in luoghi ed aree geografiche dove è necessaria un’attività fisica quotidiana estende l’aspettativa di vita oltre gli 80 anni.

Anche compiere tragitti su ripidi terreni aiuta a campare di più. Pes cita l’esempio degli abitanti della regione della Barbagia, in Sardegna, i quali fanno esercizio fisico senza rendersene conto, dovendo spostarsi su e giù per le colline giornalmente.

Qui si raccolgono numerosi centenari, e ciò lascia desumere che proprio pendii di questa zona, costituendo un dispendio energetico maggiore, contribuiscono a rendere forte la propria salute e ad una maggiore longevità. Senza contare che queste persone salgono almeno 30 gradini al giorno, dato che vivono in case a due o tre piani. Ecco dunque spiegata la correlazione tra gradini, pendii e longevità. Insomma, per la pigrizia non c’è più alcuna scusa. Fare le scale o pendii di collina e montagna, aiuta a campare di più.

Impostazioni privacy