La corsa più pazza di sempre: può partecipare solo chi è sposato

Pubblicato il giorno

da Francesco Domenighini

nella categoria: News

Ci sono una serie di sport davvero incredibili, ma per poter prendere parte a questo evento è obbligatorio essere sposati.

Al giorno d’oggi sono diverse le coppie che decidono di convivere prima di sposarsi, anche se alle volte si decide direttamente di non “ufficializzare” mai la propria unione. I tempi sono cambiati rispetto al passato e nessuno ormai si scandalizza più di tanto, anche se ci sono diverse situazioni nelle quali vi è una delle differenze tra l’essere sposati ed essere solo conviventi.

Trasporto moglie corsa uomini donne Finlandia
La corsa solo per uomini sposati (machedavvero.it)

Probabilmente nessuno penserebbe che questa condizione possa in qualche modo limitare la propria attività sportiva, soprattutto se legata alla corsa. Il footing è diventata una delle attività più apprezzate e nei parchi di tutta Italia si possono notare fin dalle prime ore del mattino diverse coppie pronte a iniziare la giornata in modo sportivo.

C’è però una nazione che a quanto pare che da tempo ha deciso di dare il via a una competizione che ha dell’incredibile. Per quanto è vero che in chiesa il sacerdote pronunci la frase “finché morte non vi separi”, ma probabilmente in questo caso è davvero esagerato questo concetto.

In Finlandia infatti nel 1992 si è deciso di dare il via a un campionato del mondo che consiste in una gara nella quale si deve in tutti i modi giungere al primo posto portandosi in spalle la moglie. Non solo questa condizione risulta già molto particolare in uno sport, ma le modalità con la quale le donne devono rimanere avvinghiate al proprio marito ha dell’incredibile.

Finlandia, come funziona la corsa con la moglie? Regole e curiosità

Per quanto il nome dell’evento possa trarre in inganno, la “corsa delle mogli” dà modo di avere parecchie deroghe. Si tratta di un evento che nasce con la voglia di divertirsi e di passare una giornata in compagnia, dunque va benissimo qualsiasi donna, l’importante è che la corsa sia svolta da un uomo come una ragazza sulle proprie spalle.

Trasporto moglie corsa uomini donne Finlandia
Trasporto della moglie (YouTube – machedavvero.it)

Quest’ultima si trova in una posizione che definire scomoda è probabilmente limitativo, infatti si trova a testa in giù, con le gambe che dunque spuntano da sopra le spalle del marito. Oltre a questo è necessario che la donna abbia almeno 17 anni e soprattutto non abbia un peso al di sotto dei 49 kg.

Si tratta di una limitazione che ha una duplice valenza, perché ovviamente una donna troppo leggera permetterebbe di avere un vantaggio nella gara, ma i campioni cercano sempre di portare con sé ragazze con un peso ben superiore ai 49 kg. La motivazione è legata al premio finale, perché non solo si ha modo di diventare il “campione del trasporto di mogli“, ma il premio finale consiste in un quantitativo di birra pari al peso della donna che si è trasportato.

La gara è abbastanza breve e si tratta di una corsa a ostacoli tra barriere e zone acquose per un totale di soli 253,5 metri. Non mancano le cadute e infatti in questo caso si sarà una penalità di 15 secondi. Il record di sempre lo ha ottenuto l’estone Margo Uusorg nel 2000 con un tempo di 55,5 secondi portandosi in spalle Birgit Ullrich. La coppia vinse anche l’anno seguente, mentre Uusorg vinse anche dal 2003 al 2006, ma con in spalla due volte Egle Soll, una volta Inga Klaudo e una Sandra Kullas.

Impostazioni privacy