Aumento fino a 1.500 euro in busta paga prima di Natale: a cosa è dovuto e a chi spetta? Tutta la verità

Pubblicato il giorno

da Antonia Festa

nella categoria: News

Per molti lavoratori lo stipendio di dicembre sarà più ricco grazie alla cd. vacanza contrattuale. In cosa consiste?

Alcuni dipendenti statali avranno una busta paga molto più sostanziosa questo mese. In particolare, i vantaggi riguarderanno i docenti di ruolo e altri lavoratori del settore scolastico. 

aumento busta paga
Alcuni lavoratori dipendenti riceveranno uno stipendio più elevato (machedavvero.it)

Il motivo risiede nel riconoscimento della cd. vacanza contrattuale, per mezzo della quale si potranno percepire fino a 1.500 euro in più sulla busta paga di dicembre. Non ci sarà, dunque, solo la tredicesima ad allietare questa categoria di lavoratori. 

La normativa sulla vacanza contrattuale, stabilita dall’art. 47 bis, comma 2, del D. Lgs. 165/2001, prevede che, dal mese di aprile dell’anno successivo alla scadenza del Contratto Collettivo Nazionale, nel caso in cui quest’ultimo non sia stato ancora rinnovato, ai dipendenti spetta una prestazione economica a titolo di anticipo dei benefici che verranno riconosciuti al momento del rinnovo contrattuale.

Per il 2023, però, il Decreto Legge n. 145/2023, ha stabilito che i dipendenti della Pubblica Amministrazione, nel mese di dicembre, riceveranno una somma una tantum come anticipo della vacanza contrattuale relativa al 2024. Per questo motivo, lo stipendio del mese di dicembre sarà più elevato.

La Legge di Bilancio 2024, inoltre, dovrebbe incidere positivamente sulla misura economica perché verranno destinate ulteriori risorse economiche all’anticipo una tantum. Bisognerà, tuttavia, attendere l’approvazione definitiva della Manovra.

Somma una tantum fino a 1.500 euro: che cos’è la vacanza contrattuale e cosa comporta?

Nel dettaglio, gli importi dell’anticipo della vacanza contrattuale dovrebbero essere compresi tra gli 829 e i 1.516 euro, in base alla qualifica e all’anzianità. Per il settore scolastico, spetteranno:

aumento stipendio professori
Di quanto aumenterà la busta paga di dicembre dei professori? (machedavvero.it)
  • 829 euro per i docenti con un’anzianità minima;
  • 1.056 euro per gli insegnanti con la stessa anzianità;
  • 1.228 euro per gli insegnati con un’anzianità maggiore;
  • 1.516 euro per i dirigenti.

Queste cifre, ovviamente, sono lorde e, per scoprire il netto, bisogna sottrarre le ritenute previdenziali e fiscali.

La somma che verrà accreditata sulla busta paga di dicembre sarà, come abbiamo specificato, solo un anticipo degli aumenti contrattuali previsti per il 2024. I restanti benefici, dunque, verranno accreditati dopo il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro. Questo significa che fino a quando non ci sarà la sottoscrizione del nuovo accordo, non verranno riconosciuti ulteriori aumenti.

Specifichiamo, infine, che l’aumento dello stipendio di questo mese spetta solo ai docenti di ruolo. Per gli insegnanti a tempo determinato, invece, la somma verrà accreditata mensilmente in busta paga, dal mese di gennaio 2024. Ad esempio, un professore non di ruolo riceverà sullo stipendio, a partire dal mese di gennaio circa 70 euro lordi in più mensilmente.

Impostazioni privacy