Bitcoin, quali sono i guadagni di un investimento da 100 euro?

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

Con un investimento iniziale di 100 euro in Bitcoin quali sono i guadagni? Queste sono le probabili cifre dell’operazione.

Il tema delle criptovalute genera ancora abbastanza interesse anche se spesso la platea tende a dividersi tra chi vede una grande opportunità di guadagno e chi la vede come una frode. Di certo il Bitcoin ha fatto tanta strada dal 2009 e sono ancora presenti solo in rete dato che la Banca Centrale non ha mai distribuito queste monete.

Bitcoin monete 2024
Guadagni investimento 100 euro in Bitcoin

La nascita dei Bitcoin serviva per integrare il sistema finanziario e monetario internazionale. Il sistema di questa criptovaluta è basato sulla crittografia e questo processo pare aver generato degli scambi totali che hanno superato quota 10 miliardi di dollari.

Sempre più persone cercano di interessarsi a questo settore per poter investire e accogliere un certo tipo di profitto. La domanda che molti si pongono è “Quanto si può guadagnare investendo 100 euro in Bitcoin?” Vediamo insieme qual è il possibile scenario.

Investimento di 100 euro in Bitcoin: il possibile guadagno

Investire in Bitcoin, dal punto di vista puramente tecnico, significa comprarli per attendere il mercato e i suoi cambiamenti e venderli in futuro ad un prezzo maggior di quanto investito. Per utilizzare queste monete digitali è necessario avere un conto o un portafoglio virtuale (wallet). Mentre possono essere acquistati in rete e pagati con un bonifico o con una carta di credito attraverso i tanti portali che offrono il servizio.

bitcoin 2024
Cosa significa investire in Bitcoin –

Per dare una prima stima bisogna considerare che attualmente un Bitcoin costa 37.581,34 euro ma è possibile acquistarlo in piccole frazioni. Un investimento da 100 euro corrisponde a 0,0027 BTC.

Dopo aver acquistato i Bitcoin molti decidono di investirli e una piccola parte compra dei prodotti dai negozi che consentono il pagamento con questa valuta. L’investimento è considerato l’opzione preferita da tante persone ma purtroppo sul web nascono quotidianamente piattaforme che promettono renditi alti e immediati a costi bassissimi solo nel tentativo di ingannare gli investitori.

La verità è che le strade possibili sono due: la prima strada percorribile è quella di utilizzare gli exchange, le piattaforme in cui si acquistano i Bitcoin e si crea un portafoglio. Gli exchange offrono un servizio di cambio valuta e mettono in contatto domanda e offerta. In seconda battuta è possibile affidarsi ad un broker o ad una piattaforma di trading. Qui si utilizzano prodotti derivati, i Contratti per Differenza (CFD) con i quali si può guadagnare o perder a seconda della differenza tra la somma di acquisto e quella di vendita del sottostante.

Insomma, investire in Bitcoin è possibile ma bisogna saper procedere perché si tratta di un mondo ancora troppo complesso e complicato. Quindi, in caso si volesse procedere meglio affidarsi ad un esperto di trading così da capere come muoversi al meglio.

Impostazioni privacy