Bonus disabili 2024, il Governo Meloni riduce la platea: i limiti da considerare per il prossimo anno

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

Il Governo Meloni ha sancito dei limiti in relazione ai bonus disabili 2024: scopriamo i cambiamenti previsi per il prossimo anno.

Alle persone con disabilità sono state dedicate molteplici agevolazioni affinché la loro vita migliorasse. Anche il Governo Meloni ha riconfermato quasi tutti i bonus ma con dei limiti di reddito che vanno a ridurre la platea dei beneficiari.

Sedia a rotelle
Nuovi limiti per i bonus disabili 2024 – machedavvero.it

Se da una parte c’è la buona notizia della riconferma da parte dell’esecutivo di buona parte dei bonus dedicati ai disabili dall’altra c’è quella dell’inserimento di alcuni limiti che creano più di qualche problema ai possibili beneficiari. Questo perché la maggior parte dei bonus è di natura economica e viene accolta da persone che presentano una disabilità fisica e psichica capace di ridurre sotto il 33% la capacità lavorativa.

Proprio per questo motivo è fondamentale conoscere tutte le nuove disposizioni che saranno in campo da gennaio 2024. Entriamo nei dettagli per comprendere meglio i limiti imposti dal Governo Meloni sui bonus disabili.

I limiti inseriti sui bonus disabili 2024

I bonus a sostengo delle persone disabili saranno presenti anche il prossimo anno ma con alcune limitazioni da conoscere e considerare. In particolar modo ci sono tre misure a cui fare attenzione: la prima è il bonus auto mentre la seconda è quello inerente all’ingaggio di una badante e la terza si riferisce alle barriere architettoniche.

Limiti bonus auto, badanti e barriere architettoniche
Le decisioni del Governo Meloni sulle agevolazioni per i disabili – (Criptomercato.it)

Per quanto riguarda il bonus auto, che si contraddistingue per la riduzione dell’IVA alle persone con handicap, si segnala un tetto massimo di 18.075,99 euro. Qui la detrazione Irpef del 19% copre il costo sostenuto fino al tetto massimo indicato in precedenza oltre l’abbassamento dell’Iva al 4%. A mantenersi inalterata è l’esenzione del bollo per questi veicoli e l’esenzione del passaggio di proprietà al momento dell’acquisto.

Sul fronte dell’agevolazione badante 2024 c’è da segnalare che la detrazione Irpef fissata al 19% è garantita fino ad un massimo di spesa di 2.100 euro ed è dedicata alle sole persone che presentano un reddito sotto i 40.000 euro l’anno. Spostandosi sul bonus barriere architettoniche si evidenzia una riduzione dal 75% di aliquota al 50% per il prossimo anno.

Questo è dunque il quadro che emerge dopo i limiti imposti dal Governo Meloni. Con l’ingresso del 2024 i beneficiari del bonus disabili 2024 si ridurranno e chi rimarrà fuori potrà segnalare un certo malcontento dato che verranno a mancare delle risorse di cui fino a poco tempo fa disponeva.

Impostazioni privacy