Bonus moto confermato nel 2024: beneficiari e limiti per ottenere il massimo dell’importo

Pubblicato il giorno

da Claudio Garau

nella categoria: News

Gli incentivi moto varranno anche per il 2024 per veicoli a motore elettrico e termico, ma con differenti caratteristiche.

I cittadini italiani che intendono acquistare un mezzo a due ruote, saranno contenti di sapere che nel 2024 sarà ancora possibile sfruttare i bonus in virtù di un fondo ad hoc, pari a 50 milioni di euro.

bonus moto 2023
Incentivi moto 2023, i requisiti per ottenerli (Machedavvero.it)

Di fatto si tratta di un beneficio economico che resterà tale e quale rispetto a quest’anno, rimanendo disponibile soltanto per i clienti privati. Vediamo allora numeri e caratteristiche degli incentivi moto 2024.

Incentivi moto 2024: le categorie interessate

L’agevolazione per l’acquisto di moto nel 2024 sarà prevista per i seguenti mezzi:

  • motocicli e ciclomotori a due ruote (categoria L3e e L1e);
  • motoveicoli a tre ruote (L2e, L4e, L5e);
  • quadricicli (L6e e L7e).

Gli incentivi moto 2024 cambieranno a seconda della tipologia di propulsore del mezzo da acquistare, come ora vedremo.

I numeri dell’incentivo moto 2024

Per quanto riguarda i mezzi a due ruote a motore termico l’agevolazione 2024 sarà valida soltanto con rottamazione del veicolo. In particolare il mezzo di categoria L (ciclomotori e motoveicoli a due, tre e quattro ruote) da rottamare, deve essere intestato da almeno un anno all’identica persona intestataria del nuovo mezzo, o a uno dei familiari conviventi. In particolare con uno sconto del rivenditore pari al 5%, scatterà un bonus del 40% del prezzo di listino, entro un massimo di 2.500 euro.

In riferimento alle moto elettriche, invece, sarà assegnato un contributo corrispondente al 40% del prezzo di listino, entro a un massimo di 4mila euro IVA esclusa (o 4.880 euro con IVA inclusa). Anche qui dovrà disporsi la rottamazione di un mezzo a motore della categoria L, omologato nelle classi ambientali fino a Euro 3.

bonus moto 2023
Incentivi moto 2023, come ottenerli (Machedavvero.it)

Il contributo scende però al 30% del prezzo d’acquisto, fino a un massimo di 3mila euro (o 3.660 euro IVA inclusa), se non c’è rottamazione del motoveicolo.

Ricordiamo infine che l’incentivo moto 2024 sarà disponibile dal mese prossimo e sarà assegnato direttamente dal venditore. Ciò perché proprio quest’ultimo dovrà registrarsi alla piattaforma ad hoc per l’ecobonus, prenotare il contributo dello Stato per ciascuna singola moto venduta e confermare l’operazione entro i sei mesi successivi dall’acquisto.

Il bonus moto 2024 varrà come sconto sul prezzo di acquisto del veicolo a due ruote, ma non si applicherà alle e-bike o alle biciclette a pedalata assistita.

Impostazioni privacy