Carta Dedicata a Te, il bonus da 77 euro non può essere speso ovunque: ecco che cosa comprare

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

La Carta Dedicata a Te è un bonus da poco più di 77 euro. La somma non può essere spesa ovunque, ma ci sono solo alcune cose che si possono acquistare.

Negli ultimi giorni si è parlato tanto della nuova ricarica sulla carta. Un ciclo di assegnazione che potrebbe vedere dei beneficiari diversi da quelli precedenti, ma che porta con sé diversi interrogativi, tra cui quello che riguarda su dove e come usarlo.

Carta Dedicata Te: cosa comprare
Non si può comprare tutto con la carta Dedicata a Te – machedavvero.it

La prima erogazione del bonus sulla Carta Dedicata a Te era di 382,50 euro ed era avvenuta nel mese di luglio e serviva per acquistare beni alimentari. Negli ultimi giorni è stata ufficializzata la decisione del governo di aggiungere 77,20 euro alla somma precedentemente messa a disposizione per alcuni cittadini.

A spiegare quali sono i prodotti acquistabili con la carta è stato uno specifico decreto interministeriale n. 660310 del 29 novembre 2023. Oltre ai ministeri delle Imprese, Economica e Agricoltura, in materia sono intervenute anche delle circolari.

Carta Dedicata a Te di 77,20 euro: come funziona

Esattamente come previsto per il contributo originario di 382,50 euro, anche il bonus da 77,20 euro può essere usato per la spesa alimentare. I beni acquistabili sono indicati nello specifico nell’allegato n.1 del decreto pubblicato il 18 aprile dal ministero dell’Agricoltura.

Carta Dedicata Te: come funziona
Spendere i 77,20 euro – machedavvero.it

Gli alimenti che si possono acquistare sono le carni di tipo suine, ovine, bovine, avicole, caprine e cunicole; nella lista c’è anche il pescato fresco, così come le uova e il latte e derivati; si può spendere anche per gli oli d’oliva e semi, ma anche per le paste alimentari e i prodotti della panetteria, pasticceria e biscotteria.

Nella lista dei prodotti rientrano anche tutti i cerali come riso, orzo, faro, malto, mais e avena, così come le farine di cereali. Tra le opzioni ci sono anche gli ortaggi freschi, tutta la frutta, pomodori pelati e le conserve di pomodori; l’elenco vede anche i legumi e semi e frutti oleosi.

Con la Carta si possono acquistare anche gli alimenti per bambini e per l’infanzia, ma anche i lieviti naturali e il miele naturale. Nell’elenco troviamo gli zuccheri, il cioccolato e il cacao in polvere. Tra i prodotti il lista ci sono pure le acque minerali, aceto di vino, poi anche il caffè, e camomilla.

A differenza della somma erogata precedentemente, quella di 77,20 euro nella Carta può essere utilizzata anche per il carburante, quindi per fare il pieno di benzina, diesel, metano o gasolio; così come si può spendere per gli abbonamenti ai mezzi pubblici.

Impostazioni privacy