Fino a 460€ nel portafoglio per le festività: arriva la notizia più attesa

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Alcune famiglie avranno la possibilità di beneficiare di una somma fino a 460€ per le festività natalizie. La notizia era tra le più attese: ecco come funziona.

Mesi economicamente complessi quelli che stanno attraversando milioni di persone. Per fortuna è partito il nuovo accredito per alcune famiglie che avranno l’occasione di fare acquisti di generi alimentari.

carta sociale natale
Soldi in arrivo sotto le feste, respiro per gli italiani – machedavvero.it

Il governo Meloni ha riconfermato la Social Card, dove alcuni nuclei familiari avranno la possibilità di ricevere un aiuto importante per fare la spesa alimentare e per il carburante. A dir la verità, lo scorso luglio è avvenuto il primo accredito di 382,50 euro a famiglia, mentre ora alla somma sono stati aggiunti 77,20 euro. Questa manovra ha fatto in modo che le famiglie disponessero di una somma totale di 460 euro.

Social Card spesa alimentare e carburante: come funziona

Come già sottolineato, la Social Card questa volta avrà una somma maggiore in quanto ai 382,50 euro per la spesa alimentare, saranno aggiunti i 77,20 euro per il carburante. In pratica, ogni famiglia avrà l’occasione di poter spendere circa 460 euro, e affrontare il caro vita.

come richiedere la special card
Special card, chi può richiederla? – machedavvero.it

È necessario sottolineare che la Social Card deve essere spesa solo ed esclusivamente nei negozi e supermercati che hanno deciso di aderire all’iniziativa dell’esecutivo. Non è possibile acquistare tutto quello che si vuole, ma si possono solo comprare i cibi elencati nella lista presente sul dito del Ministero dell’Agricoltura.

Sono esclusi dagli alimenti fruibili i cibi in scatola, le marmellate, gli alimenti vegani, prodotti per l’igiene personale, detersivi, medicinali e bollette per le utente domestiche. Per avere l’aiuto economico è necessario avere un ISEE sotto i 15mila euro e non essere almeno in tre in famiglia.

Quindi, per le coppie senza figli non è possibile richiedere il sussidio, così come non è previsto per i genitori single con un solo figlio a carico o per tutte quelle persone che vivono da sole, quindi compresi molti anziani. Il sussidio non può essere richiesto per chi percepisce la Naspi o il Reddito di cittadinanza (prossimo all’abolizione) o un altro aiuto statale.

Dunque, la Social Card si rivolge solo alle famiglie con almeno 3 persone e la priorità verrà data a coloro che hanno in casa almeno un minore. Ricordarsi che la card potrà essere usata fino al 15 marzo 2024, ma per evitare di perdere il beneficio è importante fare almeno un acquisto entro e non oltre il 31 gennaio 2024. Non è necessario inoltrare la domanda, ma sarà l’INPS a comunicare ai Comuni la lista delle famiglie beneficiarie.

Impostazioni privacy