In pensione a 57 anni nel 2024 è ancora possibile: le categorie di lavoratori che ne hanno diritto

Pubblicato il giorno

da Claudio Garau

nella categoria: News

La pensione anticipata rispetto alla Fornero è ancora possibile e lo sarà anche nel 2024. E per specifiche categorie anche a 57 anni di età.

Il traguardo della pensione si sta allontanando sempre più nel tempo, a causa dell’aumento della speranza di vita negli ultimi decenni, sia per uomini che per donne, e anche perché il sistema previdenziale italiano non può più permettersi di erogare trattamenti pensionistici con la stessa facilità e elasticità dei decenni passati. I conti dell’Inps non lo permettono e urge una riforma del settore strutturale ed organica.

Pensione a 57 anni
Pensione a 57 anni, ecco per chi (Machedavvero.it)

Nel frattempo però c’è chi sicuramente si chiede come fare ad andare in pensione entro i 60 anni: ebbene, ci sono persone che possono uscire dal mondo del lavoro addirittura a 57 anni, ma attenzione perché bisogna fare alcune distinzioni. Non tutti infatti possono pensionarsi così presto, ed anzi vi sono fasce ben precise, destinatarie di queste agevolazioni.

Di seguito faremo un po’ di chiarezza sui meccanismi della pensione anticipata rispetto alle regole della legge Fornero. Ecco tre importanti categorie di lavoratori che possono pensionarsi a 57 anni. I dettagli.

Pensioni anticipate a 57 anni: i beneficiari

Tra le opzioni più vantaggiose in termini di requisiti anagrafici, ce ne sono tre che permettono di andare in pensione a 57 anni, ovvero:

  • APE Sociale per i lavoratori precoci, con i seguenti requisiti:
    • inizio della carriera lavorativa a 16 anni;
    • inclusione in una delle categorie dei disoccupati involontari, dei caregiver da almeno sei mesi del marito o della moglie o del compagno/a in unione civile, o parente primo grado convivente, oppure disabili dal 74% in su o, ancora, addetti ai lavori gravosi da 6 anni negli ultimi 7.
  • pensione per i precoci, con i seguenti requisiti:
    • aver iniziato a lavorare a 14 anni se maschi, a 15 se femmine;
    • nessuna interruzione contributiva.
  •  pensione per lavoratrici private invalide, alle seguenti condizioni:
    • essere lavoratrici private donne con invalidità dal 80% in su;
    • aver maturato 20 anni di contributi previdenziali, con accesso alla pensione a 56 anni (61 per gli uomini) ma finestra di decorrenza di 12 mesi per l’uscita effettiva (che si verifica dunque a 57 anni per le femmine e a 62 per i maschi).
Pensioni a 57 anni
Pensioni a 57 anni, le categorie (Machedavvero.it)

Novità 2024 pensione a 57 anni

Come abbiamo detto, si tratta di formule di pensionamento che permettono di uscire dal mondo del lavoro a 57 anni ed è vero che nel corso di quest’anno, a riguardo, non sono intervenute novità normative di rilievo, con la conseguenza che ancora per il 2023 permangono validi i requisiti di cui sopra per avere la pensione in via anticipata.

E se per la pensione ordinaria precoci e per la pensione lavoratrici invalide, non vi saranno novità sul piano dei requisiti nel 2024, non sarà così per l’Ape Sociale, in quanto alcune modifiche non consentiranno a specifiche categorie di lavoratori con mansioni gravose, di accedere all’agevolazione pensionistica.

Impostazioni privacy