Stipendio non pagato: il modo per ottenere subito i soldi senza fare causa in tribunale

Pubblicato il giorno

da Claudio Garau

nella categoria: News

Cosa fare in caso di stipendio non versato? Le soluzioni del ricorso all’Ispettorato del Lavoro o al sindacato. La guida rapida.

Se sei un lavoratore dipendente, saprai sicuramente che tra i tuoi diritti principali vi è quello al versamento dello stipendio. Ebbene, poniamo il caso in cui il datore non ti versi gli stipendi: come devi comportarti? In che modo puoi tutelarti contro il caso dello stipendio non pagato?

Stipendio non pagato, come tutelarsi
Stipendio non pagato, come tutelarsi senza andare dal giudice (Machedavvero.it)

Di seguito la nostra sintetica guida lo chiarirà, specificando che oltre alle consuete vie legali, con il ricorso al tribunale e al giudice del lavoro, esistono anche dei rimedi alternativi, ma non meno efficaci di quello prettamente giudiziario. Vediamo di che si tratta.

Stipendio non pagato: i rimedi previsti con il ricorso all’Ispettorato del Lavoro

Il rimedio giudiziario si fonda sull’assistenza del tuo avvocato di fiducia. Questi, sulla scorta del tuo contratto di lavoro, ti inviterà a fare causa al tuo datore – chiedendo al magistrato designato di pronunciarsi in tuo favore con un un decreto ingiuntivo ad hoc. Grazie ad esso potrai contare su una condanna al pagamento del dovuto, emessa nei confronti dell’azienda debitrice del tuo stipendio. Se il datore continua però a non pagare, potrà essere giudizialmente disposto il pignoramento dei beni, come ad es. il conto corrente o eventuali beni immobili.

Questo in estrema sintesi, a livello giudiziario, in caso di mancato pagamento dello stipendio. Se invece la volontà è quella di agire in modo più rapido, senza oneri e senza un legale, la soluzione consigliabile è quella di rivolgersi all’Ispettorato Territoriale del Lavoro del luogo in cui sei sotto contratto.

Grazie all’Ispettorato potrai tentare di conciliare, alla presenza dei rappresentanti sindacali tuoi e del datore di lavoro, allo scopo di appianare la questione retributiva. In alternativa, sarà possibile intraprendere la via della conciliazione monocratica presso un ispettore, che può anche infliggere sanzioni economiche elevate al datore di lavoro debitore inadempiente.

In questi due casi, non sarà necessario il supporto dell’avvocato.

Stipendio non pagato: l’assistenza del sindacato

Non c’è soltanto l’Ispettorato. Infatti il lavoratore che lamenta lo stipendio non pagato, potrà effettuare una vertenza sindacale facendo riferimento ad un sindacato. Quest’ultimo però avrà poteri nel complesso limitati, potendo domandare soltanto un incontro chiarificatore con il datore.

Stipendio non pagato, che fare?
Stipendio non pagato, che fare? (Machedavvero.it)

Se ciò non basta a risolvere la questione del mancato pagamento dello stipendio, la sola conseguenza è rivolgersi ad un avvocato per fare causa all’azienda.

Ecco perché è preferibile puntare sul rimedio offerto dall’Ispettorato territoriale del Lavoro, in quanto potenzialmente più incisivo ed efficace.

Impostazioni privacy