Truffa su Booking, attenzione a non cadere nella trappola

Pubblicato il giorno

da Valentina Trogu

nella categoria: News

Sta girando una nuova truffa che ha come protagonista inconsapevole Booking. Mira a rubare i soldi dei malcapitati. Scopriamo come riconoscerla per evitare di cadere nella trappola. 

I cyber criminali stanno sfruttando Booking per truffare gli utenti. Hackerano l’account della struttura ricettiva e organizzano una trappola fatale.

Truffa su Booking, come riconoscere il pericolo
Truffa su Booking, come riconoscere il pericolo (Machedavvero.it)

Booking è la nota piattaforma online per la prenotazione di alberghi, B&B, appartamenti, case vacanze. Milioni di italiani utilizzano l’app o il sito web per organizzare la propria vacanza scegliendo il luogo in cui soggiornare più economico e pratico.

La scelta è ampia, ci sono proposte per ogni budget e necessità. Per prenotare, poi, bastano pochi click e il gioco è fatto senza necessità di pagare subito. La cancellazione gratuita, poi, è un’occasione imperdibile per tanti cittadini che vogliono evitare brutte sorprese. Un sistema perfetto fino a quando è stato violato da cyber criminali capaci di hackerare l’account di un albero o appartamento o altro per costruire la trappola ai danni degli utenti e delle strutture ricettive.

Come funziona la nuova truffa su Booking: attenzione!

L’hacker avvia una conversazione con la persona che ha prenotato una struttura dicendo che c’è stato un errore nel pagamento o problemi con la conferma della Carta di credito. Chiede, così, di risolvere il problema per non dover eliminare la prenotazione e invita l’utente a cliccare su un link per avviare la procedura che confermerà la prenotazione effettuata.

Hacker attaccano Booking, come tutelarsi
Hacker attaccano Booking, come tutelarsi (Machedavvero.it)

Se il malcapitato agirà realmente in questo modo si ritroverà su una piattaforma creata appositamente dal cyber criminale. Inserendo i dati della carta di credito e le altre informazioni richieste si consegneranno direttamente ai criminali che potranno servirsene per i loro biechi scopi.

Una truffa ben congeniata che sta mietendo molte vittime preoccupate dalla possibilità di una cancellazione della prenotazione. Il fatto che il messaggio sembri arrivare proprio dalla struttura ricettiva prenotata trae in inganno. Non fidatevi, cliccando sul link si permetterà ai criminali di poter rubare dati personali e di pagamento.

In caso di dubbio bisogna contattare la struttura e chiedere delucidazioni. In questo modo si potrà capire se il messaggio è una truffa oppure no. Ma farsi cogliere dal panico o dall’ansia, bisogna agire sempre con lucidità e comunicare in modo diretto con le strutture. Anche queste sono vittime della truffa e sapendo cosa sta accadendo potranno risolvere il problema dell’hackeraggio dell’account evitando che altri clienti cadano nel raggiro.

Invitiamo le strutture a controllare i propri account e ai viaggiatori di non cliccare su link inviati tramite messaggio via Booking.

Impostazioni privacy