Truffe regali di Natale, attenzione alla false Gift Card: così svuotano il conto

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Sono anni che c’è l’allerta sulle truffe dei regali di Natale. In particolare, le false Gift Card raggirano moltissime persone che si ritrovano con il conto svuotato: ecco come riconoscerle.

Mancano pochissimi giorni alle festività natalizie e in molti hanno decido di acquistare dei buoni regalo da donare a parenti, amici o al proprio partner. Un bel pensiero, se non fosse per il rischio dei raggiri.

Gift card false regali Natale
Attenzione ai buoni regalo finti – machedavvero.it

I criminali stanno diventando sempre più sofisticati, attenti e intelligenti nell’indurre le proprie vittime a cadere nei loro tranelli. Negli ultimi anni, uno degli allarmi più da parte delle forze dell’ordine, soprattutto durante il periodo natalizio, è quello delle Gift Card false organizzate da cybercriminali esperti.

È proprio il periodo pre natalizio quello più pericoloso, durante il quale è necessario rimanere più vigili del solito per evitare di lasciarsi ingannare da buoni regali fraudolenti. Per non farsi prosciugare il conto corrente è importante saper riconoscere il raggiro così da agire di conseguenza.

Gift Card false: ecco come riconoscerle per non farsi truffare

Per via del caro vita, la maggior parte delle famiglie ha messo a disposizione un budget limitato per le festività natalizie del 2023. Anche per questo motivo è importante evitare di rimanere vittime di truffe che svuotano il conto corrente ed è necessario rimanere vigili in ogni occasione, soprattutto quando si vuole comprare un regalo di Natale a un costo conveniente.

Gift card false come riconoscerle
La truffa delle gift card – machedavvero.it

Utilizzare una Gift Card per comprare un regalo natalizio è un’ottima idea in quanto consente di poter risparmiare e acquistare un bel pensiero. I cybercriminali sanno molto bene che è uno dei metodi più gettonati e non si sono fatti trovare impreparati nell’organizzare una truffa mandando un SMS o un messaggio WhatsApp alla loro vittima.

Quando la persona riceve il messaggio, gli viene comunicato che ha vinto un buono regalo presso uno dei marchi della grande distribuzione italiana. In genere vengono “usati” MediaWorld, Esselunga, Coin, Unieuro, Euronics e molti altri ancora. Parliamo di catene che sono frequentatissime dai consumatori.

All’interno del testo del messaggio viene specificato che il consumatore ha la possibilità di sfruttare il voucher in uno dei punti vendita sparsi sul territorio. Per poter beneficiare del buono, però, viene spiegato che bisogna cliccare sul link nel testo che in genere rimanda a una schermata esterna dove è necessario inserire i propri dati personali e del conto corrente. È in questa circostanza che scatta il raggiro e bisogna chiudere tutto.

Impostazioni privacy