Assicurazione sulla casa è la scelta giusta? Fai attenzione a quando decidi di farla

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

In molti hanno dubbi se fare o meno l’assicurazione sulla casa. In ogni caso, però, quando si decide di farla è bene prestare attenzione a tutti i dettagli: ecco cosa sapere.

L’assicurazione sul proprio immobile è un investimento vero e proprio che viene fatto per proteggere il valore del bene. Tuttavia, ci sono delle cose da conoscere prima di fare la polizza.

Assicurazione casa: conviene
L’assicurazione sulla casa è una protezione – machedavvero.it

L’abitazione è un bene fondamentale e prezioso, ma sappiamo bene che è esposto a rischi pericolosi di varia natura come allagamenti, furti, incendi, danni da terremoti e altri eventi disastrosi che potrebbero coinvolgere l’immobile. Riparare o ricostruire la casa ha un costo elevatissimo, proprio per questo in molti decidono di stipulare l’assicurazione sulla casa per mettere al riparo il proprio patrimonio e stare più tranquilli.

Assicurazione sulla casa: come scegliere la polizza

L’assicurazione sulla casa è una decisione importante che viene prese dai proprietari. Un investimento che consente di proteggere l’immobile e i beni da eventi imprevisti e far fronte con serenità alle spese che danni naturali potrebbero provocare. L’unico modo per proteggere il calore dell’abitazione è quello di stipulare una polizza.

Assicurazione casa come sceglierla
I consigli per scegliere la polizza assicurativa – machedavvero.it

Per scegliere una buona polizza non basta confrontare i prezzi, ma bisogna valutare le garanzie proposte, le esclusioni, le franchigie e le modalità di rimborso. Il consiglio è seguire dei criteri ben specifici per non arrivare impreparati. Esistono dei suggerimenti per poter scegliere l’assicurazione migliore a seconda delle esigenze personali.

Il primo passo da fare è quello di scegliere una copertura adeguata al valore della casa e dei beni, quindi bisogna tener conto della zona in cui si abita e dei rischi a cui è soggetta: è una zona sismica, alluvionale, ecc. Si può ragionare anche sulla possibilità di sottoscrivere una polizza multirischio che copre diversi eventi rischiosi, piuttosto che uno solo.

Un’altra valutazione da fare per bene è quella che riguarda le condizioni di applicazione delle franchigie, in pratica quelle somme che rimangono a carico in caso di sinistro e quindi cercare di ridurle al minimo, nel migliore dei casi il consiglio è quello di eliminarle del tutto.

È poi necessario anche controllare le esclusioni, in pratica quelle situazioni in cui l’assicurazione non rimborsa; l’obiettivo è limitare al minimo le esclusioni. In alternativa, si possono integrare con altre garanzie. Un altro consiglio è quello di optare per una modalità di rimborso a valore nuovo, in pratica che riconosca il costo di sostituzione dei beni rubati o danneggiati, quindi senza applicare la svalutazione.

Impostazioni privacy