Attenzione a fare le pulizie di casa in gravidanza: i rischi e i consigli da seguire

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Le pulizie di casa in gravidanza si possono fare, ma bisogna prestare attenzione ai rischi e seguire alcuni consigli per non sbagliare.

Negli anni ci sono state diverse correnti di pensiero che vietavano ala donna di fare i lavori domestici in dolce attesa. A dir la verità non c’è niente di sbagliato nel voler mettere in ordine la propria casa in gestazione, l’importante è adottare i giusti accorgimenti e avere le adeguate accortezze.

Pulizie casa gravidanza: attenzione
Fare attenzione alle faccende domestiche quando si è in dolce attesa – machedavvero.it

È vero che alcune mansioni e alcune attività in casa sarebbero da evitare in gravidanza, tuttavia è anche vero che non ci sono problemi se vengono eseguite in maniera corretta. È bene ricordassi che la gravidanza non è una malattia e neanche una condizione invalidante, ma vi chiede accortezza è una giusta gestione.

Detto ciò possiamo dire con certezza che le pulizie in casa possono essere fatte in gravidanza solo ed esclusivamente se si seguono alcuni consigli anche ci sono rischi da non sottovalutare e quindi è importante fare attenzione.

Pulizie casa in gravidanza: i rischi e cosa fare

Per prima cosa uno dei rischi maggiori è l’uso di alcuni prodotti tossici. Ci possono essere degli agenti chimici o degli odori forti da causare nausea o infiammare le mucose quindi il consiglio è quello di richiedere un intervento medico. È bene tenere cura dell’ambiente e far viaggiare le stanze.

Pulizie casa gravidanza: rischi
I rischi di fare le pulizie in gravidanza – machedavvero.it

Il primo campanello d’allarme al quale bisogna fare attenzione è quando si avvertono vertigini, nausee e mal di testa durante le pulizie domestiche. In questi casi è bene interrompere immediatamente le faccende. Durante la gravidanza anche la pelle è soggetta a dermatite quindi è bene di papassi con dei guanti o evitare l’uso di particolari detergenti.

Al di là di queste accortezze, la prima regola in gravidanza è quella di evitare di affaticarsi, quindi non fare le attività più pesanti. Questo soprattutto all’inizio della gravidanza, quando il rischio di aborto spontaneo è più alto. Mentre gli ultimi mesi saranno proprio le condizioni di gravidanza a non consentire di fare le attività domestiche come qualche settimana prima.

Per farsi aiutare con le pulizie domestiche quando non si può rinunciare è quello di utilizzare un aspirapolvere. Poi ci sono anche alcuni consigli da tenere a mente: per prima cosa non concentrare tutti i lavori in una giornata ma diluirli nel tempo. anche se non è tutto in ordine non fa niente concedersi di chiudere un occhio e dedicare un po’ di tempo a se stesse.

Un altro consiglio è quello di dedicare 30 minuti al giorno, ma non tutti i giorni, a stirare e fare delle attività da seduta. Se difficoltà è bene chiedere l’aiuto al proprio compagno o a qualche altra persona vicina come un genitore o una vicina di casa questo proprio per ridurre al minimo i rischi per tutti e nove mesi.

Impostazioni privacy