Aumenti assicurazione auto, arriva la stangata per gli automobilisti

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

In arrivo gli aumenti per quanto riguarda l’assicurazione RC auto. Si tratta dell’ennesima stangata per le famiglie e gli automobilisti: ecco quali sono le novità.

Il costo dell’assicurazione per una vettura è tornato a salire dopo undici anni in cui il prezzo è stato costantemente in diminuzione. Un trend iniziato sul finire del 2022 e che proseguirà anche nel 2024, mettendo in difficoltà milioni di automobilisti.

Assicurazione auto aumenti
Aumenti per la RC auto – machedavvero.it

I budget familiari sono ormai alle strette e di certo alle famiglie italiane non ci volevano nemmeno gli aumenti per l’assicurazione auto, soprattutto dopo quelli energetici che hanno fatto schizzare in su il prezzo del carburante. La colpa principalmente è della maggiore frequenza dei sinistri stradali e dall’aumento dell’inflazione che ha fatto lievitare i risarcimenti.

Il rapporto di Ivass (Istituto vigilanza sulle assicurazioni) non solo ha confermato che il costo dell’assicurazione è in salita, ma ha indicato anche quali sono le città più care e qual è quella più economica. Dati indicativi per far capire le zone d’Italia in cui si paga di più e di meno.

Assicurazione auto: ecco quali sono le città più care

La recente analisi che ha garantito di avere il rapporto dell’Ivass ha stabilito che per quanto riguarda il costo medio delle assicurazioni auto a livello nazionale è di 388 euro, in aumento del 7,9% in termini nominali, mentre in termini reali è del 6,2%. Dalla ricerca effettuata da Ivass è emerso che il premio più elevato ce l’hanno le città del Centro e del Sud, con un media rispettivamente di 424 e 413 euro.

Assicurazione auto: città più cara
Le zone più care sono al Centro e al Sud – machedavvero.it

Tuttavia, bisogna aggiungere che il primato, che fino allo scorso anno era di Napoli, per la città più cara è di Prato dove il costo medio per l’assicurazione è di 558 euro l’anno. Un incremento annuo dell’8,70%, contro una crescita del 4,6% per il capoluogo campano. Per quanto riguarda la città più conveniente è Enna con un prezzo di 277 euro l’anno in media.

Il dato che ha stupito di più è ce in Trentino c’è stato un balzo dell’8,2% del prezzo, come ha certificato il rapporto Ivass. Un dato significativo che però mette in evidenza come, nonostante i rincari, la città di Trento sia una delle più economiche dato che il prezzo medio della polizza è di 328 euro. Per quanto riguarda la città di Bolzano, il cui aumento è stato del  6,8%, si parla di una cifra di 368 euro.

Gli esperti hanno indicato che il motivo di questi rincari sono dovuti essenzialmente all’incremento del costo degli incidenti stradali. In questo periodo di corsa all’inflazione, anche i pezzi di ricambio per le vetture hanno avuto un forte aumento in termini di listini e quindi ha creato una serie di imprevisti e problematiche che hanno fatto slittare i costi.

Impostazioni privacy