Bonus del 2024, tante novità per le famiglie: tutti gli incentivi disponibili

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Tanti sono i bonus disponibili per le famiglie nel 2024. Alcuni di loro sono stati rinnovati, mentre altri sono una novità introdotta dal governo: ecco tutti gli incentivi.

Anche quest’anno ci saranno diverse agevolazioni per le famiglie meno abbienti. Nonostante alcuni sussidi siano stati cancellati, altri sono stati introdotti ex novo con la manovra finanziaria di fine anno.

Bonus 2024: novità
Novità sulle agevolazioni nel 2024 – machedavvero.it

Dopo l’approvazione del Parlamento della Legge di Bilancio 2024, gli italiani hanno avuto la conferma di tutte le novità introdotte dal punto di vista finanziario. Il punto più importante della manovra riguarda gli incentivi erogati dal governo nel corso dei prossimi mesi. Si tratta di bonus che vanno a coprire tutti i settori e sono considerati un aiuto economico per quelle famiglie in difficoltà.

Tutti i bonus nel 2024: ecco quali spettano alle famiglie

Alcune agevolazioni, come anticipato, sono state cancellate dal governo, come ad esempio il bonus decoder TV o il bonus dedicato alle case green o gli sconti previsti per gli under 36 per l’acquisto della prima casa. Tuttavia, altri inacetivi sono stati confermati e altri ancora vedranno il loro debutto quest’anno.

Bonus 2024: quali sono
Tutti i bonus del 2024 – machedavvero.it

Diversi sono gli incentivi prorogati e altri nuovi. Una delle agevolazioni previste quest’anno è il bonus mamme lavoratrici, anche se risulta essere limitata alle sole donne che hanno almeno due figli a carico e hanno un lavoro a tempo indeterminato. Dalla manovra finanziaria è previsto anche il bonus asilo nido dedicato alle famiglie che hanno un ISEE non superiore ai 40mila euro.

È previsto nel 2024 anche la carta spesa Dedicata a te, un contributo rivolto alle famiglie con un ISEE inferiore ai 15mila euro; il sussidio è utilizzabile per acquistare i beni di prima necessità e fare il pieno al carburante. In arrivo anche il bonus energia elettrica che è valida per i primi tre mesi dell’anno e spetta solo ai titolari del onus Sociale Elettrico per disagio economico.

Per chi ha necessità del bonus psicologo questo spetterà alle famiglie con redditi inferiori a 15mila euro e il contributo massimo è di 1500 euro; per chi ha un ISEE fino ai 30mila euro, l’incentivo scende a massimo 1000 euro. Confermato il bonus edilizia ma con delle novità, dato che non sarà disponibile più il superbonus ma quest’anno il sussidio è di 70% con una spesa minima di 40mila euro.

È stato confermato il sismabonus che prevede una detrazione del 50% sulla spesa massima dei lavori di 96mila euro per le strutture che necessitano di ridurre il rischio sismico. È ancora valido anche il bonus mobili che consente alle famiglie di ottenere uno sgravio del 50% per una spesa massima di 5mila euro.

Impostazioni privacy