Calza della Befana, attenzione a questo prodotto: gli esperti consigliano di evitarlo

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

La calza della Befana chiude il periodo natalizio ma gli esperti inducono a ragionare su un prodotto: ecco su cosa fare attenzione.

Il giorno della Befana chiude le feste natalizie e lo fa con uno dei simboli più conosciuto del mondo: la calza. Questa viene riempita in base ai gusti del bambino o della bambina e sa sempre regalare una gioia sconfinata. Si pensi che il 75% dei bambini con età di 8 anni crede ancora all’esistenza della Befana.

Calza befana prodotto evitare
Gli specialisti consigliano di non introdurre nella calza della befana un determinato prodotto – (Machedavvero.it)

La tradizionale calza resta per tutta la vita e non sorprende il fatto che anche i più adulti si scambino questo simbolo del periodo natalizio, indicando di come piaccia a tutti. La calza può essere riempita in vario modo ma i pediatrici indicano una certa attenzione verso un prodotto in particolare.

A svelare il motivo che si nasconde dietro l’attenzione da avere verso questo prodotto è stato il pediatra Italo Farnetani all’Adnkronos Salute. Scopriamo quindi cosa bisogna evitare di introdurre nella calza della Befana e perché gli specialisti si espongono in questo modo.

Il monito dei pediatrici italiani: cosa evitare di inserire nella calza della Befana

La tradizionale calza della Befana diffonde sensazioni positive anche quando c’è un elemento al suo interno, ci riferiamo al carbone. Quest’ultimo viene inserito nelle calze dei bambini se hanno avuto un comportamento non sempre positivo, ma per i pediatri sarebbe da evitare.

Evitare carbone dolce nella calza della befana
Perché bisogna evitare di inserire il carbone dolce nella calza della befana – (Machedavvero.it)

Lo specialista Italo Farnetani ha consigliato di evitare le ‘aggiunte negative’ come il carbone, l’aglio e le cipolle. Specificando di come bisogna maggiormente evitare il carbone dolce non solo perché fornisce un impatto negativo al regalo ma anche perché crea confusione nei bambini sotto i 10 anni. Con il carbone si propone un qualcosa di negativo nonostante sia dolce, e questo secondo il pediatra può essere compreso come una presa in giro.

Il professore di pediatria all’Università Ludes-United Campus of Malta sconsiglia di inserire una nota negativa al fianco dei dolci della calza della Befana. Spiega il pediatra che se il bambino assume un atteggiamento aggressivo o disubbidiente è necessario indagare a fondo per risalire ai motivi di tale comportamento, e non può essere risolto con il carbone o prodotti simili.

Lo specialista invita a festeggiare l’Epifania con la famiglia e i bambini in maniera tranquilla e spensierata, in modo più forte date le notizie negative che ogni giorno arrivano dall’Italia e dal Mondo.

Impostazioni privacy