Carta acquisti 2024, in arrivo nuove ricariche e un nuovo bonus per le famiglie

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Sono in arrivo le nuove ricariche per la Carta Acquisti Social Card del 2024, con questa è disponibile anche un nuovo bonus per le famiglie: ecco come richiederla.

In milioni sono in attesa di ricevere le ricariche dalla Social Card, una carta prepagata rilasciata direttamente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per dare un sostegno economico ad alcuni soggetti.

Carta acquisti 2024 ricariche
Le ricariche per la social card – machedavvero.it

È possibile attivare la Carta Acquisti Social Card che si chiama “Dedicata a te”. Alla somma già accreditata sarà aggiunta una nuova somma. La misura è stata riconosciuta con il decreto del 18 aprile 2023, mentre con il decreto legislativo del 29 settembre 2023 è stata riconosciuta la nuova iniziativa che permetterà agli italiani di ricevere circa 460 euro sulla carta da spendere però in determinate cose.

Carta Acquisti da 460 euro: ecco come funziona

La prima social card promossa dal governo è stata di 382,50 euro una tantum; mentre la seconda manovra stabilita è stata di 77,20 euro. La somma dei due atti legislativi, in pratica, ha portato ad una Social Card da circa 460 euro che ora è stata approvata in via ufficiale dalla Legge di Bilancio 2024.

Carta acquisti 2024: come funziona
La carta acquisti social card da 460 euro – machedavvero.it

È bene sottolineare che i primi soldi arrivati sulla carta, ovvero quelli da 382,50 euro, sono spendibili per i beni di prima necessità, quindi quelli di genere alimentare. Per quanto riguarda la ricarica da 77,20 euro, questi soldi si possono spendere per fare rifornimento di carburante o in alternativa acquistare i biglietti o gli abbonamenti per i mezzi di trasporto pubblico.

I cittadini che hanno avuto diritto alla prima erogazione devono semplicemente attendere la nuova ricarica da 77,20 euro. Mentre coloro che non hanno avuto il primo sostegno possono attivare la carta dal 15 dicembre 2023 così da avere all’interno non solo i 382,50 euro utili per fare la spesa, ma anche il bonus da 77,20 euro per il carburante.

Tutti coloro che attivano la carta avranno tempo per usarla la prima volta entro e non oltre il 31 gennaio 2024; non cambia invece la scadenza entro cui si possono spendere tutti i fondi che rimane entro il 15 marzo 2025. È fondamentale ricordare che non è necessario presentare alcuna domanda per ricevere il supporto.

L’erogazione della carta avviene per via automatica, l’importante è che venga riconosciuto un limite ISEE di 15mila euro Sono quindi escluse dalla misura tutte quelle famiglie con ISEE superiore ai 15mila euro, ma anche i titolari di Cassa Integrazione, Naspi, della Mobilità e dell’Assegno di Inclusione oppure l’ex Reddito di Cittadinanza.

Impostazioni privacy