Carta d’identità cartacea non scaduta, fino a quando si può utilizzare?

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

La carta d’identità cartacea è stata sostituita dalla versione elettronica, ma fino a quando si può utilizzare anche se non è scaduta? Tutte le informazioni da sapere.

Il documento riconoscimento importante da tenere è la carta d’identità, il quale è utile anche per viaggiare nei paesi dell’Unione Europea. Da diverso tempo, però, la versione cartacea è stata sostituita da un tesserino plastificato.

Carta identità cartacea: fino quando vale
Fino a quando usare la carta d’identità – machedavvero.it

La versione elettronica contiene gli stessi dati della carta d’identità cartacea. A differenza della versione passata, il tesserino possiede un microchip contactles che consente il riconoscimento con più sicurezza e anche l’accesso ai servizi della pubblica amministrazione. Tuttavia, nonostante il rinnovamento e il lancio della carta elettronica, sono in molti ad avere ancora la versione cartacea non ancora scaduta e in tanti si chiedono fino a quando si può utilizzare.

LEGGI ANCHE -> Chiedi subito il Bonus occhiali, è in scadenza: come fare domanda e i requisiti da rispettare

Carta d’identità cartacea non scaduta: ecco cosa sapere

È prevista la sostituzione di tutte le carte d’identità cartacee in favore di quelle elettroniche. Il passaggio sta avvenendo in modo graduale e non tutti i cittadini hanno ancora ricevuto la tessera. Tuttavia, è necessario prendere un appuntamento perché potrebbe essere inutilizzabile, anche se non è ancora scaduta.

Carta identità cartacea: informazioni
Le informazioni sulla carta d’identità cartacea – machedavvero.it

Il Regolamento dell’Unione europea n. 2019/1157 parla chiaro in quanto stabilisce che il documento cartaceo cesserà entro il 3 agosto 2026, al di là della validità della carta. È bene però che per quanto riguarda l’Italia non sono state ancora emesse le istruzioni ufficiali da parte del ministro dell’Interno.

Non è stato detto ancora niente sull’abolizione delle carte d’identità: se si rispetterà la data europea o se ci sarà una proroga al rinnovo. Quello che è certo è che dal 3 agosto 2016 non si potrà più utilizzare per visitare i paesi e viaggiare all’interno dei confini comunitari, anche se non ancora scaduta e quindi valida. Dunque, chi non ha un passaporto non ha possibilità di spostarsi.

LEGGI ANCHE -> Quali sono gli strumenti di pagamento online più sicuri? Conoscerli evita di cadere nelle truffe

È bene sottolineare che si può rinnovare la carta d’identità prima della scadenza: la domanda può essere inoltrata dal 180° giorno prima della scadenza naturale e senza limiti di tempo nel caso di furto, deterioramento o smarrimento del documento. Quello che è certo, il consiglio è quello di muoversi per tempo e trovarsi preparati entro il 2026. Per evitare di avere problemi burocratici che alle volte possono richiedere parecchio tempo.

Impostazioni privacy