Fai il bagno con le lenti a contatto? Usa questa precauzione o saranno guai

Pubblicato il giorno

da Floriana Vitiello

nella categoria: Lifestyle

Molte persone hanno l’abitudine di utilizzare le lenti a contatto per fare il bagno al mare o in piscina, senza sapere quale rischio corrono.

Le lenti a contatto sono dei dispositivi in silicone che vanno inseriti direttamente nell’occhio per recuperare le diottrie perse. Tuttavia, l’uso di questi dispositivi prevede delle accortezze specifiche per evitare rischi piuttosto seri, che potrebbero colpire la vista in maniera irrimediabile.

lenti a contatto per fare il bagno: non immagini i pericoli
lenti a contatto per fare il bagno machedavvero.it

L’uso delle lenti a contatto è particolarmente comodo per fare specifiche attività, ad esempio quelle sportive. Per utilizzare questi dispositivi in maniera sicura è importante conoscere alcune semplici regole da rispettare.

Dopotutto si tratta di dispositivi che vengono applicati direttamente nell’occhio, dunque il rischio di infiammazioni e infezioni è piuttosto elevato.

Tra le regole che molti ignorano c’è quello di non utilizzare le lenti a contatto per fare il bagno a mare o in piscina. Scopriamo per quale motivo e quali sono i rischi a cui si va incontro.

Fare il bagno con le lenti a contatto: tutto quello che devi sapere per evitare i rischi

Con l’arrivo della bella stagione molte persone non vedono l’ora di andare al mare o in piscina per rinfrescarsi un po’. In questi luoghi, infatti, è possibile ottenere il refrigerio di cui si ha tanto bisogno.

lenti a contatto per fare il bagno: non immagini i pericoli
Tuffo con le lenti a contatto

Chi utilizza le lenti a contatto dovrebbe fare attenzione, perché inevitabilmente può capitare che qualche goccia d’acqua finisca negli occhi. Sia l’acqua della piscina che l’acqua del mare presentano rischi da non sottovalutare.

Si tratta di acqua non sterile che quindi potrebbe causare congiuntiviti ed infezioni. In particolare l’acqua salata può provocare delle irritazioni, proprio a causa della presenza del sale che rimane intrappolato tra la lente e la pupilla.

Inoltre, il contatto con l’acqua di mare può alterare il Ph lacrimale che, a sua volta, può modificare la curvatura della lente. In sostanza, non è vietato in maniera assoluta utilizzare le lenti a contatto per fare il bagno in mare, tuttavia la soluzione ideale sarebbe quella di preferire un prodotto one day, monouso.

Così facendo al termine della giornata al mare è possibile buttare le lenti a contatto e, il giorno dopo, sostituirle con dei dispositivi nuovi e sterili.

Se proprio non è possibile sostituirle, si consiglia di rimuoverle e sciacquarle a lungo con una soluzione unica disinfettante.

Infine, ricordiamo che quando si passano molte ore esposti alla luce solare, oltre a dover proteggere la pelle dai raggi ultravioletti, non bisogna sottovalutare l’importanza di proteggere anche gli occhi. Come? Utilizzando degli occhiali da sole.

Impostazioni privacy