Fondo del water ingiallito, come farlo tornare pulito? Le migliori soluzioni da considerare

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

Il fondo del water è ingiallito? Puoi risolvere la situazione con determinati prodotti: sono utili anche in un’altra parte della casa.

L’acqua presente sul fondo del water genera inevitabilmente la formazione di calcare, producendo un alone giallo dall’aspetto poco igienico. Procedere all’eliminazione di questo alone non è affatto semplice ma con determinati prodotti, utili anche in altre zone della casa, è possibile.

Fondo water ingiallito soluzioni
Le soluzioni per il fondo del water ingiallito – (Machedavvero.it)

Questo sgradito effetto non è facile da eliminare con i soliti e conosciuti metodi di pulizia. Spesso gli sgrassatori e i detergenti, seppur forniscano un’attività igienizzante importante, non producono alcun effetto sbiancante sulla ceramica, non risolvendo il problema del colorito del fondo.

L’alternativa ai prodotti classici è rappresentata da ingredienti situati in cucina. Questi risultano decisamente efficaci nella rimozione dell’alone giallo, consentendo di ritrovare il water di casa come fosse nuovo.

Come eliminare l’alone giallo dal fondo del water: gli ingredienti in cucina regalano un risultato sorprendente

Negli ultimi anni i rimedi naturali per la casa si sono sempre più diffusi grazie a degli ingredienti dalle spiccate qualità e caratteristiche. Questa volta ad evidenziarsi sono alcuni prodotti tipici della cucina ma che riescono ad eliminare l’alone giallo presente sul fondo del water.

Pulire water ingredienti cucina
Gli ingredienti in cucina possono pulire il fondo del WC – (Machedavvero.it)

Il primo rimedio efficace è rappresentato dal sale grosso da cucina, che va versato sul fondo del WC lasciandolo in posa per una notte intera. Al mattino seguente basterà tirare lo sciacquone e notare il risultato raggiunto. Qualsiasi macchia precedentemente presente sarà scomparsa, ma qualora non lo fosse servirà ripetere il medesimo procedimento.

Oltre il metodo del sale grosso ci sono anche altri rimedi altrettanto efficaci e assolutamente veloci. In questo contesto rientra l’acido citrico, presente nel succo di limone. La bassa acidità della sostanza è capace di rimuovere il calcare senza corrodere e danneggiare la ceramica, ripristinando così la brillantezza e il candore di sempre. Allo stesso modo può essere utilizzato il bicarbonato di sodio, un ingrediente utile per la maggior parte della faccende domestiche. Se le formazioni di calcare sono resistenti si possono anche combinare questi ultimi due rimedi andando a strofinare in maniera energetica con lo spazzolone.

Infine si può ricorrere all’aceto bianco, che proprio come il limone può avere un effetto sbiancante senza arrecare alcun danno. Anche in questo caso si può combinare l’ingrediente con il bicarbonato per ottenere un risultato migliore.

Impostazioni privacy