Il segreto della longevità risiede in un alimento impensabile: non deve mai mancare a tavola

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

È stato rivelato il segreto della longevità e questo risiede in un alimento impensabile che non dovrebbe mai mancare a tavola: ecco qual è.

Un medico ha confesse o qual è il “Santo Graal” degli alimenti. È un cibo che lui mangia tutti i giorni e permette di vivere più a lungo, proteggendo il corpo di ogni persona.

Segreto longevità: alimento impensabile
Il segreto della longevità – machedavvero.it

Da diversi anni è risaputo che per vivere meglio e più a lungo bisogna fare attenzione a ciò che si mangia a tavola, evitando quindi le abbuffate e favorendo una dieta ipocalorica. Tuttavia, per un regime alimentare dietetico è importante puntare su un alimento che è garanzia di longevità.

A rivelarlo è stato un ricercatore e medico che ha trascorso due decenni aiutando le altre persone a sviluppare delle abitudini sane ed equilibrate per vivere più a lungo. Nel corso dei suoi studi ha scoperto che c’è un cibo ipocalorico e che promuove la longevità.

Segreto longevità: l’alimento ipocalorico da mangiare

L’esperto ha spiegato che l’alimento segreto per la longevità è gustoso e povero di calorie, ma è anche ricco di antiossidanti e di vitamine. È un cibo che protegge il corpo dalle infezioni e dovrebbe essere consumato tutti i giorni. Stiamo parlando dei mirtilli, un frutto che è una ricchezza per chi lo consuma abitualmente.

Segreto longevità: cosa mangiare
I mirtilli non devono mai mancare a tavola – machedavvero.it

Gli antiossidanti chiamati antociani dei mirtilli aiutano a difendere le cellule sane, oltre al fatto che prevengono danni e sono coinvolti nei processi di riparazione del DNA. Si pensa che gli antociani migliorino le prestazioni cognitive e la funzione vascolare. C’è da dire inoltre che una tazza di mirtilli contiene il 16% del valore giornaliero di vitamina C, nota per favorire la salute degli occhi e di conseguenza a ridurre lo stress ossidativo cellulare nella retina.

La ricerca ha scoperto che i mirtilli riducono i danni muscolari e il dolore. Tra l’altro, la vitamina C contenuta nelle bacche favorisce anche l’assorbimento del ferro e aumenta la produzione di collagene. Oltre ai benefici fisici, gli studi hanno scoperto che gli antiossidanti contenuti nei mirtilli potrebbero influenzare le aree della mente e migliorando la salute del cervello.

La ricerca ha dimostrato che le fibre, le vitamine, i minerali e gli antiossidanti contenuti nei mirtilli possono aiutare a ridurre l’infiammazione e ulteriori fattori di rischio per il diabete di tipo 2 e le malattie cardiovascolari. È anche un alimento molto utile per abbassare il colesterolo e quindi rimuovere la bile nel nostro intestino.

Impostazioni privacy