In quale città italiane costano di più luce e gas? La risposta è di quelle che non ti aspetti

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

Luce e gas hanno costi alti ovunque ma quali sono le città italiane dove le cifre sono più alte? Non sono quelle che ti aspetteresti.

Le città italiane sono state raggiunte da un aumento dei prezzi capace di causare più di qualche problema ai cittadini. Le bollette e i relativi costi sono degli ostacoli abbastanza difficili da superare e gli ultimi mesi hanno palesato una situazione ancora più critica rispetto al passato.

città italiane costo luce e gas
Le città italiane dal costo più alto di luce e gas – (Machedavvero.it)

Il problema inerente alle bollette si fa ancora più complicato se si considerano gli aumenti che hanno coinvolto tutti gli altri settori. Con l’incremento delle spese, le bollette che arrivano a casa incutono ancora più timore. In questo contesto rientra la curiosità su quali città italiane presentano dei costi maggiori.

Ad un primo sguardo si potrebbe subito pensare alle grandi metropoli della nazione, ma il discorso non viaggia esattamente verso questa direzione. La classifica mette in luce che città come Milano o Roma non si posizionano neanche nei primi dieci posti.

Le città italiane in cui luce e gas costano di più: la classifica sorprende

Il sito SOStariffe.it ha eseguito una ricerca e stilato una classifica decisamente interessante sulle città più onerose dal punto di vista energetico e del gas. Alla decima posizione c’è Caltanissetta con un costo medio annuo di 2.747 euro, subito dopo Vicenza con un costo di 7.750 euro, Crotone con 2.764 euro e Lecce al settimo posto con un costo medio di 2.794 euro.

Classifica città italiane costi luce e gas
La classifica delle città più dispendiose energeticamente – (Machedavvero.it)

Alla sesta posizione si trova la città di Mantova con i suoi 2.832 euro, Belluno con un costo medio di 2.836 euro e Avellino con 2.940 euro. Sul gradino più basso del podio appare Sondrio, in Lombardia, con un costo di 2.941 euro, mentre al secondo posto Benevento con un costo medio annuo di 2.974 euro. Chiude la classifica al vertice una città sarda, precisamente Oristano con quota 2.995 euro.

L’analisi ha preso in considerazione clienti in regime di maggior tutela e il risultato emerso ha sorpreso tutti dato che ha evidenziato città medio-piccole se confrontate alle grandi metropoli dello stivale.

Il sito ha calcolato il costo nel caso in cui passassero al mercato libero. La risposta è anche qui sorprendente visto che ci sarebbe un risparmio in qualsiasi caso. Per esempio, i cittadini di Crotone e Belluno potrebbero risparmiare ogni anno tra i 300 e i 400 euro, mentre in tutte le altre città si potrebbe arrivare ad un risparmio anche di 500 euro. L’unica eccezione è per Sondrio con un possibile risparmio annuo di oltre 600 euro.

Impostazioni privacy