Lavarsi bene, una ‘regola della nonna’ sorprende: è stata confermata dalla scienza

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

Una ricerca ha confermato una ‘regola della nonna’ sul lavarsi bene. Da ora in avanti sarà fondamentale applicarla: dona tanti benefici.

Lavare il proprio corpo può sembrare un’attività semplice da eseguire, ma ci sono alcune zone che spesso si tendono a trascurare. Proprio in questo contesto è emerso un recente studio che ha confermato quanto sostenuto dalle nonne di tutto il mondo.

Lavarsi bene regola scienza
La scienza conferma un’indicazione delle nonne sul lavarsi bene – (Machedavvero.it)

Trascurare delle zone del corpo mentre ci si lava può influire in maniera negativa sulla salute del proprio microbioma cutaneo. Potrebbe apparire banale, ma pulire le aree ignorate fornirebbe dei benefici sul lungo periodo.

A fare luce su questo argomento è stato un team di ricercatori dell’Università George Washington, guidato dal professore Keith Crandall. Il team ha esaminato le variazioni del microbioma della pelle in diverse zone corporee, concentrandosi in particolar modo su quelle spesso trascurate come il retro delle orecchie, l’interno dell’ombelico e gli spazi tra le dita dei piedi.

LEGGI ANCHE -> Fa bene farsi la doccia ogni giorno? Ecco come stanno davvero le cose

Lo studio indica come lavarsi bene: la nuova abitudine fornisce tanti benefici

La fase di lavaggio del corpo tiene spesso fuori alcune zone e questo passaggio può influire sulla salute del microbioma cutaneo. A dare un quadro chiaro su tale situazione ci ha pensato un tem di ricercatori che ha eseguito una ricerca tramite l’analisi del DNA di campioni di pelle prelevati dal studenti laureati e non.

lavare cambia microbioma cutaneo
Durante il lavaggio del corpo non bisogna trascurare alcuna zona – (Machedavvero.it)

L’analisi ha portato in evidenza che le aree regolarmente pulite presentano una maggiore diversità microbiologica, suggerendo una collezione di microbi potenzialmente più salutari rispetto alle zone più trascurate. Questa indagine, pubblicata su Frontiers in Microbiology, non solo conferma il consiglio delle nonne ma apre il fronte a nuove prospettive sulla comprensione del rapporto tra la salute del microbioma e quella umana, un campo che oggi è ancora inesplorato e ricchissimo di potenziale.

Leggi anche -> Questa donna risparmia ogni mese centinaia di euro evitando queste due attività che noi facciamo ogni giorno: il caso eclatante

Dunque, secondo la ricerca americana i “vecchi metodi” sembrano funzionare in qualsiasi momento, convincendo anche la scienza. Da ora in avanti sarà fondamentale procedere al lavaggio delle zone spesso trascurate per fornire al microbioma cutaneo la giusta spinta, andando a ridurre tutti i possibili rischi del caso. Insomma, ancora una volta le nonne di tutto il mondo hanno dato una visione chiara e giusta.

Impostazioni privacy