Pulire acciaio inox senza lasciare traccia: i trucchi per un pulito perfetto

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Tanti oggetti in casa sono in acciaio inox per questo è importante saper come pulire ogni di loro senza lasciare traccia: ecco i trucchi da conoscere per non avere aloni.

L’acciaio inossidabile è sempre più utilizzato nelle cucine italiane perché dona un tocco elegante e moderno. Si tratta però di materiale che può lasciare tracce durante la cottura quotidiana: impronte o segni di unto, è necessario garantire un’efficace pulizia.

Pulire acciaio inox: trucchi
I trucchi per pulire l’acciaio – machedavvero.it

Posate, piani cottura, pentole e molto altro ancora, sono tutti strumenti in acciaio inox che hanno bisogno di essere puliti bene, anche se alle volte potrebbe risultare un’impresa portare a termine l’obiettivo perché è facile che si creino aloni e rovinare l’effetto finale. Di certo il segreto è procurarsi quei prodotti indicati per la pulizia del materiale che garantiscono la riuscita.

Tuttavia, per pulire e lucidare l’acciaio inox senza rovinarlo è importante evitare di usare quei prodotti che potrebbero rovinare il materiale, parliamo di detergenti aggressivi o detersivi in polvere. Quello che però non tutti sanno è che ci sono dei rimedi della nonna naturali ed efficaci, in grado di eliminare per sempre il problema.

Pulire acciaio inox: i rimedi della nonna

È vero che sul mercato ci sono in vendita tantissimi prodotti in grado di pulire perfettamente l’acciaio inox, in grado di non lasciare tracce e agire in maniera mirata sullo sporco e sul calcare. Per chi preferisce non acquistare articoli studiati ad hoc può tranquillamente prendere spunto dai rimedi della nonna per pulire l’acciaio inossidabile.

Pulire acciaio inox: rimedi naturali
I trucchi della nonna per pulire l’acciaio – machedavvero.it

Oltre ai tanti detersivi, ci sono anche dei trucchetti naturali perfetti e durevoli. Il rimedio più naturale ed efficace è senza dubbio quello che utilizza l’olio extravergine d’oliva, ottimo per far sparire gli aloni e lucidare l’acciaio. Il prodotto deve essere messo sulla superficie aiutandosi con un panno.

Un buon metodo per il risultato finale è anche quello che utilizza l’aceto di vino bianco insieme all’acqua calda con 2 cucchiai di bicarbonato. L’importante è mettere il composto sulla superficie che deve essere pulita e lasciare agire qualche minuto, per poi risciacquare con un panno pulito.

Un’altra miscela fai da te per pulire l’acciaio è quella che vede il sapone per piatti mescolati con acqua e aceto bianco. Bisogna strofinare con delicatezza la superficie con la soluzione ottenuta e poi risciacquare aiutandosi con la spugnetta. L’alcool denaturato può essere la soluzione per pulire invece quei piani acciaio come la cappa o il piano cottura.

Impostazioni privacy