Ragni in casa? Questi oggetti possono richiamarli: corri subito ai ripari

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

I ragni possono essere attirati in casa a seguito di alcuni comuni oggetti: segui questi suggerimenti per tenerli lontani definitivamente.

Trovare un ragno nella propria abitazione non fa felice nessuno, indipendentemente se si è aracnofobici oppure semplicemente avversi agli insetti. Notare un ragno in casa genera subito sensazioni negative ed è per questo motivo che è assolutamente importante sapere quali sono gli elementi che fungono da richiamo.

Ragni casa oggetti richiamo
I ragni entrano in casa richiamati da alcuni elementi – (Machedavvero.it)

A differenza di mosche e zanzare, insetti altrettanto fastidiosi, i ragni possono anche essere potenzialmente velenosi. Fortunatamente però è possibile mantenere la casa priva di questi aracnidi con un piccolo sforzo.

Sapere gli elementi che richiamano i ragni permette di mettere in campo delle precise contromisure, atte a non vedere più la presenza di questi ospiti indesiderati. Scopriamo insieme quali sono i contesti su cui agire e in che modo procedere.

Addio ai ragni in casa: i rimedi che li tengono lontani per sempre

I ragni possono essere attirati da molteplici elementi, come la scarsa illuminazione esterna che si accende poco dopo il tramonto. Tale situazione porta i ragni a procedere verso l’abitazione perché attirati da quel tono di luce, e questo vale anche per diversi altri insetti. Meglio quindi considerare delle luci gialle o l’accensione grazie ad un sensore di movimento.

Suggerimenti allontanare ragni casa
Le indicazioni per allontanare definitivamente i ragni dall’abitazione – (Machedavvero.it)

Un altro dettaglio a cui prestare attenzione sono le crepe e le fessure che il tempo porta a formare, e che richiedono una manutenzione regolare. I ragni infatti hanno la capacità di strisciare attraverso queste piccole fessure e intrufolarsi in casa. Inoltre, l’inserimento è favorito anche dalla presenza di piante situate vicino alle pareti esterne della casa. In questo discorso si includono le viti e gli scaffali che ospitano le piante, perché attirano gli aracnidi.

Lo stesso discorso vale per le piante d’appartamento, dato che forniscono un ambiente ideale per i ragni in cerca di riparo. In genere, le piante non vengono toccate spesso ed è per questo motivo che diventano un ottimo luogo per nascondersi e costruire un nido, a maggior ragione se le piante hanno molte foglie.

I ragni poi avendo sangue freddo cercano zone della casa calde, così da regolare la temperatura interna. Spesso questi angoli sono vicini alle prese d’aria o agli elettrodomestici di riscaldamento, formando un luogo perfetto per i ragni. Cambiando scenario ma restando in questo ambito, gli aracnidi sono anche attirati dalle zone con alti livello di umidità.

Infine un altro aspetto da non sottovalutare è il disordine. Gli esperti avvertono che, oltre ad un odore sgradevole, una casa non in ordine può vedere l’ingresso dei ragni, soprattutto in zone come soffitte o scantinati. Per eliminare questa problematica è consigliabile mantenere i pavimenti, gli armadi e gli scantinati liberi da elementi in eccesso.

Impostazioni privacy