Tutti i bonus del 2024, arriva la conferma della Manovra: ecco che cosa ci si dovrà aspettare

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Dopo la conferma della Legge di Bilancio, ora gli italiani avranno modo di sapere con certezza tutti i bonus disponibili nel 2024: ecco che cosa ci si aspetterà.

È stato dato il via libera alla manovra finanziaria del 2024. La Camera ha confermato quelle misure introdotte dal governo e precedentemente approvate dal Senato. La misura include una serie di conferme e novità che riguardano gli incentivi e le agevolazioni per alcune categorie di cittadini.

bonus 2024: approvati
I bonus approvati nel 2024 con la manovra – machedavvero.it

Nella manovra economica appena approvata per il 2024, l’esecutivo guidato da Giorgia Meloni ha deciso di non prorogare numerose agevolazioni che erano state introdotte negli ultimi anni, dai trasporti all’edilizia. In alcuni casi, ci sono bonus cancellati del tutto, mentre altri sussidi sono stati solamente depotenziati o in altri casi rafforzati; non mancano i bonus introdotti ex novo. Si tratta comunque di benefici che spetteranno a milioni di italiani.

Bonus 2024: tra conferme e novità

Tra le agevolazioni riconfermate e rafforzate dal governo spicca il bonus asilo nido, il quale è stato potenziato per aiutare i nuclei familiari con i figli minori di 10 anni. È un sussidio che spetta alle famiglie con un ISEE inferiore a 40mila euro. Sono previsti anche 2.100 euro per la nascita di un figlio e che porterà l’incentivo a massimo 3.600 euro.

Bonus 2024: elenco
L’elenco dei bonus – machedavvero.it

È previsto anche il bonus mamme lavoratrici, parliamo di una decontribuzione extra che spetta a 800mila lavoratrici dipendente con contratto a tempo indeterminato e con almeno due figli a carico, garantendo in questo modo un vantaggio retribuito fino a 1.700 euro netti all’anno.

La manovra finanziaria ha previsto anche una social card Dedicata a te, in pratica è una carta spendibile in determinate circostanze. Permette l’acquisto di beni alimentari, del carburante o di abbonamenti ai trasporti pubblici locali. Per richiederla è necessario avere un ISEE fino a 15mila euro.

Sarà confermato anche il Superbonus al 110% dedicato ai lavori di efficientamento energetico, anche se la percentuale sarà ridotta al 70%. Una sanatoria consentirà di evitare che vengano restituite le somme per coloro che non hanno finito i lavori entro il 31 dicembre 2023.

Per quanto riguarda i bonus cultura e bonus mobili, questi hanno subito alcune modifica oppure sono stati sostituiti da altri incentivi. Ad esempio, ora il bonus mobili prevede una detrazione del 50% per chi effettua una spesa massima di 5.000, mentre fino ad oggi la spesa era di 8.000 euro.

Il bonus psicologo sarà raddoppiato nel 2024, offrendo così un contributo fino a 50 euro per ogni seduta. Per quanto riguarda i bonus occhiali e bonus acqua potabile non sono stati rinnovati, così come i bonus mutui under 36.

Impostazioni privacy