iPhone, attenzione al freddo: batteria in pericolo

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Le temperature fredde possono essere deleterie per gli iPhone, soprattutto per la batteria che potrebbe avere dei problemi di funzionamento.

Il tempo estremo può causare problemi al proprio smartphone Apple: freddo e caldo sono i grandi nemici dei dispositivi. Per fortuna però ci sono dei consigli da prendere per mettere in salvo la batteria del telefono.

iPhone: attenzione temperature fredde
Batteria a rischio quando ci sono le temperature fredde – machedavvero.it

Non è di certo un’idea brillante lasciare il proprio iPhone in condizioni estreme di freddo in quanto la temperatura potrebbe influire in modo serio sul funzionamento della batteria, quindi non bisogna sorprendersi se si dovesse notare che il dispositivo si spenga molto più velocemente del solito.

Se nel caso si dovesse spegnere significa che la batteria del cellulare non riesce a funzionare in modo corretto. Di conseguenza, dunque, anche il telefono potrebbe rallentare proprio perché la batteria non riesce a tenere il passo con gli alti livelli di prestazioni che di solito raggiunge abitualmente.

LEGGI ANCHE -> Hai un iPhone? Ecco perché dovresti disattivare subito questa funzione

iPhone, batteria si spegne col freddo: ecco cosa fare

Nelle situazioni in cui ci sono delle temperature estreme, il proprio iPhone, così come qualsiasi altro dispositivo Apple (che sia iPad o Mac), potrebbe spegnersi completamente. Per fortuna, tutto ciò è temporaneo e non segno di danni duraturi. In pratica, l’azienda ha detto che la durata della batteria tornerà alla normalità quando il dispositivo si troverà a temperature ambientali più elevate.

iPhone: batteria spegne freddo
Cosa fare quando la batteria si spegne con il freddo – machedavvero.it

Apple, inoltre, ha raccomandato i clienti di usare il proprio smartphone a temperature ambientali non superiori a 32 gradi e non dovrebbe essere conservato dove le temperature sono inferiori a -20 gradi. In pratica, gli smartphone funzionano al meglio in ambienti con temperature tra 0 e 35 °C.

Quando il telefono è stato al freddo per diverso tempo, dunque, il consiglio è quello di riscaldarlo ma con cautela. È importante fare attenzione a non applicare il calore diretto sul dispositivo. L’azienda statunitense ha avvertito che una fonte di calore esterna (come asciugacapelli o termosifoni) non dovrebbe mai essere usata sul proprio cellulare, al di là dal fatto che sia freddo o bagnato.

LEGGI ANCHE -> Se hai un’iPhone devi assolutamente conoscere questo trucco: risparmierai centinaia di euro!

L’ideale quindi è prendere il proprio cellulare e spostarlo in un luogo più caldo, togliendolo quindi da un ambiente freddo, così da fargli raggiungere la temperatura normale. In pratica, basta portare il telefono dentro quando si è all’aperto o metterlo in tasca.

Impostazioni privacy