Quanto risparmiare al mese? Le indicazioni per un progetto mensile autonomo

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

Quanto risparmiare al mese per non correre alcun rischio? Questi consigli consentono di realizzare un piano mensile interessante.

Il costo della vita rappresenta oggi un serio problema per tante persone, che inevitabilmente cercano delle strade che preservano i propri risparmi. D’altronde il tema del risparmio accomuna tutti, dai giovani che stanno progettando un futuro indipendente ai pensionati che vogliono gestire oculatamente il patrimonio accumulato negli anni.

Quanto risparmiare al mese
Quanto è possibile risparmiare al mese? – (Machedavvero.it)

Se l’idea iniziale è prevedibile, diverso è il discorso sullo stabilire e seguire un piano di risparmio dettagliato. Questo perché pochi sanno come strutturare adeguatamente una strategia mensile di risparmio. Per tale ragione, è utile approfondire il tema e comprendere come pianificare le spese a seconda del proprio stile di vita e delle varie entrate familiari.

LEGGI ANCHE -> I 3 metodi veloci per risparmiare soldi, con questi trucchi si spende meno

Come strutturare un piano mensile di risparmio: i consigli

Bisogna partire dal presupposto che in materia di risparmio non ci sono regole che vanno bene a tutti. Mettere da parte una determinata cifra è una scelta soggettiva non influenzata solo dalle entrate, ma anche dall’età, dal numero di componenti della famiglia e dallo stile di vita. Il primo passo da fare per strutturare adeguatamente un piano di risparmio mensile è analizzare razionalmente le spese.

Come funzionare regola 50/30/20
La regola 50/30/20 può fornire un aiuto in materia di risparmio – (Machedavvero.it)

Si deve partire da questa analisi per poter avere un’idea più chiara di quanto si spende e per cosa. In questo modo si potrà aprire il fronte sull’individuazione delle opportunità di risparmio, andando ad ipotizzare degli scenari per risparmiare ogni mese una certa cifra.

LEGGI ANCHE -> Risparmio in casa, i 5 trucchi per mettere da parte fino a 1.500 euro

Una regola molto diffusa e efficace è la regola 50/30/20, che prevede la suddivisione delle entrate in tre parti con una destinata all’accantonamento. Lo schema segue: il 50% destinato alle spese necessarie, il 30% a quelle extra e il rimanente 20% da mettere da parte. Questa suddivisione non è rigida ma può essere modellata in base al proprio stile di vita e alle varie entrate.

Con la regola del 50/30/20 si ha la possibilità di accedere ad una strategia che permette di risparmiare ogni mese. Anche se è soggetta a delle variazioni in base ai fattori che possono emergere ogni mese, influendo poi sulla proporzione descritta. Non bisogna neanche dimenticare che è possibile affidarsi a degli esperti per capire meglio il margine di manovra e cosa è possibile effettivamente mettere da parte ogni mese.

Impostazioni privacy