Sai come far rinascere l’insalata? Questo metodo antispreco è la soluzione giusta

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

L’insalata può rinascere in casa tramite l’uso di alcuni scarti alimentari. La soluzione antispreco regala un risultato incredibile.

Il periodo attuale impone di attuare delle misure antispreco in tutti gli ambiti possibili, anche in quello alimentare. Riutilizzare gli scarti di cibo tramite nuove ricette è una soluzione sicuramente adeguata a ridurre gli sprechi, ma molti non sanno che gli scarti possono anche far rinascere l’insalata.

Rinascere insalata metodo antispreco
Come far rinascere l’insalata con un metodo antispreco – (Machedavvero.it)

L’insalata, nelle sue diverse forme, risulta essere apprezzatissima sia da sola sia in compagnia di altri alimenti. Questo prodotto dona freschezza e al tempo stesso sapore, soprattutto con altri prodotti come frutta secca o formaggi. Per questo motivo è interessante sapere come coltivarla partendo dagli scarti che si hanno in cucina.

Le soluzioni in cucina sono sempre tante ed aumentano grazie proprio agli scarti che derivano dalle varie preparazioni. In merito all’insalata, c’è un metodo che consente di farla rinascere completamente: scopriamo insieme di quale si tratta.

LEGGI ANCHE -> Qual è la verdura più contaminata da pesticidi? La classifica toglie ogni dubbio: è lei

Il metodo per far rinascere l’insalata: la soluzione antispreco perfetta

Conoscere delle soluzioni antispreco consente anche agli stessi alimenti di rinascere e farsi apprezzare nuovamente. In cucina, ormai, l’ambito del riciclo è decisamente consolidato ma le sorprese in tal senso non smettono mai di emergere.

coltivare insalata casa
Il metodo per coltivare l’insalata a casa – (Machedavvero.it)

In merito all’insalata iceberg bisogna procedere andando ad eliminare le foglie più esterne e la parte inferiore del cespo, con un taglio netto a circa 3 centimetri di distanza dal fondo. Si consiglia di usare le foglie per un’ottima insalata, tenere la base, la parte che di solito si considera uno scarto e far crescere una nuova pianta.

LEGGI ANCHE -> Li chiamano ‘cibo dei centenari’ e possiamo creare tante ricette gustose, ecco il segreto dei legumi

A seguire bisogna procedere immergendola in un recipiente con dell’acqua andando a posizionarla vicino ad una finestra di casa. L’acqua all’interno della ciotola deve essere sostituita ogni giorno per circa 2 settimane, fino a quando non si formeranno le prime radici. Dopo si dovrà interrare la lattuga in un vaso con humus e torba, ad una profondità di due dita, e riempire con del terriccio.

Per ultimare la rinascita dell’insalata si deve procedere con un’annaffiatura abbondante e la successiva esposizione al sole. Eseguiti questi due passaggi, l’insalata crescerà in maniera graduale.

Impostazioni privacy