Ti è arrivata un’email anonima? Si può risalire al mittente: segui questi passaggi

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

Hai ricevuto un’email anonima e vuoi risalire al mittente? Non devi fare altro che seguire questi semplici passaggi.

Quotidianamente si ricevono decine e decine di email diverse. In particolare se il proprio indirizzo è all’interno di mailing list di aziende che propongono ogni giorno nuove proposte, offerte o anche solo avvisi di promozioni future. Il discorso va poi esteso allo spam e alle comunicazioni indesiderate, oltre a quelle che poi davvero ci sono utili.

email anonima risalire mittente
Come risalire al mittente di un’email anonima – (Machedavvero.it)

In questa notevole quantità di contenuti che possono arrivare, potrebbe capitare di vedere un’email anonima. Ossia inviata da un indirizzo di posta elettronica non identificato che fa sorgere fin dal primo momento fortissimi dubbi sulla veridicità del contenuto. La tecnologia anche in questo caso fornisce un importante aiuto in grado farci capire chi ha inviato la comunicazione: scopriamo i passaggi da seguire.

LEGGI ANCHE -> Email inviata per sbaglio, come rimediare? Il trucco Gmail che in pochi conoscono

Come risalire al mittente di una email anonima: i passaggi da conoscere

Utilizzando tutti i passaggi di questa facile e veloce guida si potrà risalire al mittente di un’email anonima che è arrivata all’interno della propria casella di posta elettronica. In questo modo tutti i dubbi emersi spariranno rapidamente e si saprà sempre chi è stato a scrivere una determinata comunicazione in forma anonima.

Guida risalire mittente email
I passaggi da seguire per risalire al mittente di una comunicazione anonima – (Machedavvero.it)

Il primo passaggio da eseguire è analizzare la comunicazione ricevuta alla ricerca di un indizio. Partendo dall’header con le informazioni sulla sua provenienza. Si può espandere il menu con “Mostra originale“, “Mostra dettagli“, “Visualizza sorgente” e così via. Se si notano elementi poco raccomandabili, esistono siti come E-Mail Header Analyzer di Gaijin.at che forniscono un’analisi completa con tanto di server di trasmissione e autenticazione varie.

LEGGI ANCHE – > Truffe online, numeri altissimi e pericolo costante: quali sono i dettagli da conoscere per evitare qualsiasi rischi

Se si vuole approfondire maggiormente la faccenda, si può contattare il provider di posta elettronica per chiedere maggiori spiegazioni. Ci sono diversi modi per fare ciò, con le informazioni che si trovano nelle pagine di assistenza dedicate. Se si vuole conoscere l’entità del mittente, a seguito di un particolare messaggio, c’è la possibilità di consultare associazioni professionali nel campo dell’informatica forense.

Infine, come ultima strada, si può fare riferimento alle Forze dell’Ordine attraverso lo sportello della Polizia Postale. Dopo qualche minuto di attesa, si avranno tutte le informazioni richieste e si potrà procedere come meglio si crede.

Impostazioni privacy