Queste bevande dietetiche sono pericolose per la salute, lo rivela uno studio

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Uno studio ha rivelato quali sono le bevande dietetiche pericolose per la salute. Sono prodotti che aumentano il rischio di malattie cardiache.

È importante fare molta attenzione a che cosa si consuma perché ci sono delle bevande che potrebbero danneggiare l’organismo come rivelato dalla ricerca Circulation: Arrhythmia and Electrophysiology effettuata dalla Shanghai Jiao Tong University, in Cina.

Bevande dietetiche pericolose salute
Le bevande dietetiche sono pericolose – machedavvero.it

Non è nuova la notizia che le bevande dietetiche siano pericolose per la salute di una persona. Lo studio cinese non ha fatto altro che confermare questa teoria, spiegando che bere in una settimana circa due litri do questi prodotti con dolcificanti artificiali esponga i soggetti al rischio di sviluppare patologie cardiache, mentre il pericolo di fibrillazione atriale diminuisce nel caso in cui si consuma un litro a settimana di succo puro.

LEGGI ANCHE -> Energy drink, proprietà ed effetti collaterali della taurina: tutto sulla sostanza “misteriosa”

Bevande dietetiche pericolose per la salute: ecco quali sono

Lo studio realizzato dai ricercatori della Shanghai Jiao Tong University ha preso in esame i dati genetici di 200 mila persone adulte inserire all’interno del database della UK Biobank e che non hanno avuto fibrillazione atriale, i quali hanno riposto a dei questionari in merito alla loro dieta.

Bevande dietetiche pericolose: studio
Lo studio rivela come alcune bevande possono portare rischi per la salute – machedavvero.it

Durante il periodo di follow-up sono stati registrati oltre novemila casi di fibrillazione nel gruppo dei consumatori di bevande dietetiche. Questo ha portato gli studiosi ad affermare che i prodotti dietetici o zuccherate in modo artificiale portano a un rischio del 20% di fibrillazione atriale e quindi coloro che li consumano hanno più possibilità di avere una malattia cardiovascolare.

Esattamente al contrario, le persone che bevono un litro di succo o frullato a settimana hanno una riduzione del rischio di fibrillazione dell’8%. I ricercatori hanno spiegato inoltre che il rischio di fibrillazione atriale non dipende da una predisposizione genetica, ma ad altri fattori come il consumo di queste bevande.

LEGGI ANCHE -> Bere birra e non avere pancia gonfia: il segreto che nessuno conosce

Il professore cinese che ha coordinato questa ricerca ha raccomandato a tutte le persone di evitare le bevande con lo zucchero o zuccherate in modo artificiale oppure di ridurre il consumo in modo notevole. È poi stato spiegato di non dare per scontato che il consumo di questi prodotti a basso contenuto calorico sia salutare, piuttosto il contrario. In tal senso, si suggerisce sempre di leggere l’etichetta di tutti gli articoli.

Impostazioni privacy