Pulire il bagno, i sanitari splendenti con questo trucco: i passaggi da fare

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Per pulire il bagno è importante fare alcuni passaggi per avere i sanitari splendenti e dire addio per sempre a germi e batteri.

I bagni in genere necessitano di tanta attenzione per mantenerli puliti in quanto funge da luogo perfetto per la proliferazione di batteri e funghi. Proprio per questa ragione deve essere pulito con regolarità e in modo corretto.

Pulire bagno: passaggi fare
I passaggi per pulire il bagno – machedavvero.it

La pulizia della casa e del bagno in particolare non è certo una delle attività più piacevoli che piace fare. Tuttavia, deve essere fatta periodicamente soprattutto per due ragioni: per garantire il massimo igiene all’interno dell’ambiente più utilizzato della casa; e in secondo luogo per dare un’estetica più bella al bagno, visto che quando è ben pulito rende la l’abitazione più accogliente. Per una pulizia perfetta basta seguire una guidata in 3 punti.

LEGGI ANCHE -> Pulire casa in 30 minuti: le indicazioni per ripristinare l’ordine nella propria abitazione senza fatica

Pulire il bagno: la guida in 3 punti per renderlo più accogliente

Il bagno deve essere pulito con regolarità ogni giorno, ma ci sono anche dei passaggi da fare settimanalmente e mensilmente. Per la pulizia quotidiana è importante procedere con i ripiani, i rubinetti e i lavelli, quindi avvalersi di una salvietta per igienizzare e lucidare gli infissi. Dopo ogni doccia, usare un asciugamano per asciugare il box doccia. Ricordarsi di appendere asciugamani e tappetini umidi in modo che si asciughino velocemente.

Pulire bagno: guida 3 punti
La guida in 3 punti per la pulizia del bagno – machedavvero.it

Ci sono alcuni consigli anche per la pulizia settimanale; ricordarsi di inizia dalla parte superiore della stanza e procedere verso il basso. È importante raccogliere e lavare asciugamani e tappetini, così come è necessario affrontare il calcare disinfettando la toilette. Ogni sette giorni bisogna pulire il box doccia per rimuovere i residui di sapone o problemi di muffa; seguire con la pulizia del lavello e bancone, poi anche le maniglie della porta, gli specchi e il pavimento.

LEGGI ANCHE -> Pulire il water con il detersivo per piatti: i perché di una soluzione inaspettatamente efficace

In seguito ci sono alcune cose da fare per la pulizia mensile o stagionale, in base all’uso che se ne fa del bagno. È bene togliere la polvere sugli stipiti delle porte, sui davanzali delle finestre e sui battiscopa. Non dimenticarsi di pulire la copertura della ventola di ventilazione e le lampade. Necessario anche pulire i cassetti, gli armadietti per il trucco e i contenitori per medicinali. In seguito pulire il soffione della doccia, il cestino dei rifiuti e lavare le tende.

Impostazioni privacy