RC Auto, batosta per gli automobilisti: i prezzi in aumento

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Sta per arrivare l’ennesima batosta per gli automobilisti. I prezzi delle RC Auto sono destinati a salire ancora: ecco quali sono le novità.

Gli ultimi anni tutti i settori sono stati oggetto di rincari, dove la popolazione è stata costretta a pagare cifre sempre più alte di un bene o servizio, comprese le polizze assicurative, creando un problema ulteriore a milioni di famiglie italiane.

RC Auto: batosta automobilisti
Rincari per le assicurazioni – machedavvero.it

La maggior parte degli automobilisti ha potuto notare l’aumento dei prezzi delle assicurazioni auto e mezzi in generale tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024. Una situazione preoccupante, dato che è l’ennesimo rialzo da affrontare per le famiglie, ma che non è un evento eccezionale visto che tra un po’ i prezzi delle RC Auto schizzeranno ai massimi storici.

LEGGI ANCHE -> Il metodo più utilizzato al momento per risparmiare una cifra notevole sull’assicurazione RC Auto

RC Auto: i prezzi destinati ancora a salire

Gli automobilisti che devono pagare le assicurazioni non stanno vivendo un periodo roseo. Tali aumenti sono dovuti da una serie di fattori scatenati dall’inflazione e dalle guerre. Ma gli esperti hanno sottolineato che tale problema sarà destinato a rimanere e generare ulteriori rincari, questo soprattutto per via della tecnologia.

RC Auto: previsti aumenti
Ulteriori aumenti per le polizze assicurative – machedavvero.it

Tornando alle polizze assicurative, gli ultimi dati resi noti dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni hanno evidenziato come il prezzo medio della RC Auto è salito del +10,5% negli ultimi due anni, ma Altroconcumo ha fatto notare come i rincari sono arrivati nell’ultimo anno al +27%, con gli incidenti stradali non aumentati.

Sappiamo molto bene come il costo non è unico in tutta Italia, ma varia in base alla Regione di appartenenza, ma è stato fatto notare come la media della polizza è di 389 euro, contro i 352 dello scorso anno. In pratica ci sono stati dei rincari di circa 40 euro, che ogni automobilista è stato costretto a sborsare.

Gli ulteriori rincari saranno generati dal fatto che le vetture sempre più tecnologiche sono dotate di componenti costose, i microchip destinati all’intero settore sono in carenza e il prezzo dei carrozzieri è in aumento. Senza contare il fatto che i tempi per le riparazioni si allargano sempre di più, dove i prezzi di ricambio sono più difficili da reperire e l’inflazione e le guerre hanno portato un aumento di questi materiali del 48%.

LEGGI ANCHE -> RC auto, nuovo obbligo per gli automobilisti: un’ulteriore spesa si aggiunge al 2024

Tutto ciò porta a un rialzo delle tariffe delle polizze assicurative nei prossimi mesi. Per difendersi da questa situazione ci sono poche cose da fare se non nel provare a scegliere qual è la polizza assicurativa più conveniente e stare dietro a qualche promozione.

Impostazioni privacy