Stanchezza di primavera addio: i consigli per affrontare la stagione in piena energia

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

In molti soffrono della stanchezza di primavera, causata dai cambi di ritmo e temperatura. Ci sono dei consigli per affrontarla al meglio: ecco che cosa fare.

La primavera è una stagione intermedia che può apportare apatia, tristezza, debolezza, insonnia e ansia a diverse persone. Coloro che devono fare i conti con queste sensazioni possono seguire delle linee guida efficaci per rimettersi in forma e affrontare al meglio le prima giornate di caldo.

Stanchezza primavera addio consigli
I consigli per contrastare la stanchezza primaverile – machedavvero.it

I cambiamenti di temperatura, la pressione atmosferica e le ore di luce durante il giorno che si vedono durante la primavera cambiano la percezione di una persona. C’è si sente più in forma e in ottimo umore, mentre molti altri avvertono una certa stanchezza cronica e mancanza di energia costante.

In particolare, gli esperti hanno notato come siano maggiormente le donne a soffrire di questa condizione, in quanto sono maggiormente soggette alle alterazioni emotive dovuti ai cambiamenti ormonali. Per fortuna però ci sono 5 buone abitudini per sconfiggere l’astenia e tornare forti ed energetici come prima.

LEGGI ANCHE -> Avverti sempre un senso di stanchezza e affaticamento? Ecco le possibili cause e come rimediare

Le 5 abitudini per contrastare la stanchezza di primavera

Ridurre al minimo gli effetti del cambiamento stagionale è possibile. Per raggiungere questo obiettivo e affrontare al meglio la primavera ci sono delle linee guida che devono essere messe in pratica soprattutto prima che si manifesti lo stato di astenia di una persona, ma aiutano anche dopo.

Stanchezza primavera: 5 abitudini sane
Le 5 abitudini contro la stanchezza – machedavvero.it

Durante il periodo primaverile un ottimo trucchetto è quello di mettere in avanti l’orologio di alcuni minuti finché non si raggiunge gradualmente l’ora giusta. Ricordare che durante le prime giornate di caldo è necessario mangiare cibi ricchi di sostanze nutritive e di conseguenza evitare cibi ipercalorici; la dieta deve adattarsi alle esigenze che le nuove condizioni ambientali generano nell’organismo.

Non dimenticare di fare esercizio fisico, in particolare è consigliata l’attività aerobica moderata per 150 minuti a settimana così da rimanere attivi durante la stagione. È bene approfittane per trascorrere più tempo all’aria aperta. La luce solare favorisce la produzione di vitamina D nella pelle e questa, a sua volta, aiuta ad assimilare il calcio, un nutriente fondamentale per il benessere delle ossa.

LEGGI ANCHE -> Stanchezza cronica, svelati i motivi perché ci si sente sempre stanchi durante il giorno

Chiudiamo con il quinto e ultimo consiglio con il non cercare di riuscire a fare tutto e dare priorità alle attività quotidiane, lasciando quindi sempre del tempo per se stessi, poiché riempire la giornata di impegni ci porta ad uno stato di maggiore stress e stanchezza mentale e fisica.

Impostazioni privacy