Salute mentale a rischio per colpa del doomscrolling: è una minaccia per tutti

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

La salute mentale è a rischio per colpa del doomscrolling. È considerata una vera minaccia: ecco di che cosa si tratta e come evitarla.

Una delle questioni sociali più importanti è la salute mentale, un tema che riguarda tutti gli esseri umani, al di là del genere, dell’età, della cultura e dell’estrazione sociale. Può essere una significativa fonte di preoccupazione sia nella sfera politica che in quella personale.

Doomscrolling: salute mentale rischio
La salute mentale è a rischio con il Doomscrolling – machedavvero.it

È anche la salute mentale che permette di godere la vita, affrontare le sfide e superare i momenti difficili che si presentano. Si riferisce alla capacità di relazionarsi con se stessi e con gli altri e consente di prendere decisioni su diverse scelte di vita. Tutti, nessuno escluso, hanno bisogno di tutelarla.

Ciascuna persona deve trovare il proprio equilibrio, la propria definizione personale che possa permettere di dire di sentirsi bene. Le minacce, però, sono molteplici e con la modernità sono aumentate. Uno dei pericoli principali della stabilità mentale è il doomscrolling, un termine diventato popolare per la prima volta durante la pandemia.

LEGGI ANCHE -> Rafforza la memoria e la salute del cervello con questi alimenti: sono sottovalutati

Che cos’è e come evitare il doomscrolling?

Quando si usa la parola doomscrolling ci si riferisce alla tendenza delle persone a trascorrere molto tempo sui social guardando video o appunti senza sosta. In poche parole, il termine si riferisce al passare ore e ore a consultare informazioni negative sul web.

Doomscrolling: come evitare
I consigli per evitare il Doomscrolling – machedavvero.it

Per evitare questa pratica, la psicologa Susan Albers ha spiegato che ci sono delle pratiche da seguire. Per prima cosa è necessario individuare il comportamento e porsi un limite affinché non si venga risucchiati nel leggere cose negative. È poi importante essere consapevoli delle emozioni che si provano mentre si leggono delle informazioni, in questo modo ci si riesce a fermare per tempo.

È necessario mettere in discussione i pensieri negativi e cercare prospettive più realistiche sulla situazione, quindi evitare di catastrofizzare. Un altro suggerimento che è stato dato è quello di evitare di controllare il telefono in modo compulsivo e automatico, quindi è importante un controllo consapevole delle notizie.

LEGGI ANCHE -> L’IA e la salute mentale, può esserci davvero un legame? Cosa può e non può fare la nuova tecnologia sulla nostra mente

Quando si è inghiottiti da informazioni negative, una buona pratica è cercare notizie positive e rassicuranti, magari fare attività che promuovono il benessere personale. Tra i consigli c’è anche quello di viversi il presente, quindi pensare al momento. Così come una buona idee è fare attività fisica.

Impostazioni privacy