Attenzione a come scaldi il cibo nel microonde, la salute è a rischio

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Cucina

Fare molta attenzione a riscaldare il cibo nel microonde, una delle attività più comuni che si fa in cucina. La salute è a rischio: ecco che cosa sapere.

Il forno a microonde è molto pratico per le giornate in cui si ha poco tempo per preparare e ci si adatta con degli avanti in frigo o con cibi per un salto nel microonde. È importante però sapere come utilizzare l’elettrodomestico, soprattutto conoscere i giusti modi per poter riscaldare gli alimenti per non danneggiare la propria salute e quella dei commensali.

Riscaldare cibo microonde attenzione
Attenzione a riscaldare il cibo nel microonde – machedavvero.it

Uno degli elettrodomestici più pratici ed utilizzati nella cucina è il microonde che consente di riscaldare i piatti velocemente e risparmiare tempo prezioso ogni giorno. Tuttavia, una ricerca recente realizzata dall’Università Statale di Milano con la collaborazione dell’Università Milano-Bicocca ha rivelato che un errore durante il riscaldamento del cibo in microonde potrebbe rilasciare le microplastiche.

LEGGI ANCHE -> Scaldare la pasta nel microonde senza farla seccare, il trucco che in pochi conoscono

Come riscaldare il cibo in microonde per evitare microplastiche

Lo studio è stato pubblicato sulla famosa rivista specializzata Particles and Particle Systems Characterization ed ha messo in evidenza come riscaldare il pranzo o la cena nel microonde sia un’abitudine comune, così come lo è lasciare il cibo nella sua “schiscetta” in plastica.

Riscaldare cibo microonde microplastiche
Rischio microplastiche nel cibo riscaldato al microonde – machedavvero.it

È un’azione che si fa per praticità e per risparmiare il tempo, ma purtroppo questa abitudine è sbagliatissima perché rilascia nano e microplastiche dal polipropilene durante il riscaldamento in microonde. Tuttavia, se il riscaldamento viene effettuato in determinate condizioni, i ricercatori hanno spiegato che le microplastiche non vengono rilasciate.

Il polipropilene è il materiale plastico che viene usato durante la produzione di imballaggi e contenitori nel settore alimentare in quanto sono biocompatibili. I ricercatori hanno notato che quando viene portata a ebollizione l’acqua dentro il contenitore, il polipropilene fonde a contatto con l’acqua bollente per poi risolidificarsi una volta nell’acqua. È importante quindi seguire le giuste regole prima di procedere con il riscaldamento del cibo nel microonde.

LEGGI ANCHE -> Addio agli odori sgradevoli nel microonde: il rimedio naturale che ti sorprenderà

La prima regola importante è quella di non sottoporre il contenitore a temperature sopra i 90°C per evitare che rilasci microplastiche. È un passaggio importante da conoscere in quanto la maggior parte dei produttori di contenitori non lo indicano nella confezione esplicitamente. In pratica, nel caso in cui per praticità si vuole riscaldare il cibo nel forno dentro al suo contenitore originario è importante prestare attenzione a non tenerlo per troppo tempo all’interno.

Impostazioni privacy