Il mio stipendio può essere pignorato per un debito sulla carta di credito?

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

Lo stipendio può essere pignorato per un debito sulla carta di credito? Le conseguenze da conoscere per non avere problemi.

La situazione economica non è delle più semplici e la gestione delle varie scadenze non sempre è impeccabile. Per questo motivo sono tante le persone che si domandano cosa potrebbe accadere in caso di debito sulla carta di credito.

stipendio pignorato debito carta credito
Lo stipendio può essere pignorato per un debito sulla carta di credito? – (Machedavvero.it)

Per diversi motivi può capitare di non poter pagare una o più rate, con un debito sulla carta di credito che si fa inevitabilmente più forte. In un periodo segnato da una forte crisi economica, questa situazione è più comune di quanto si creda però conduce a delle precise conseguenze.

Le conseguenze che possono emergere sono anche piuttosto gravi ed è necessario conoscerle per poter valutare adeguatamente i danni e subito dopo capire come procedere per trovare una soluzione efficace e precisa.

LEGGI ANCHE -> Pignoramento dello stipendio: è possibile per una quota inferiore a un quinto, la verità è questa

Le conseguenze di un debito sulla carta di credito

Le banche non sono propriamente tolleranti in presenza di dimenticanze e incomprensioni. Non a caso, basta un ritardo di pochi giorni nel versamento della rata mensile per far scattare la mora o altre sanzioni.

Conseguenze debito carta credito
Le conseguenze di un debito sulla carta di credito sono di due tipi – (Machedavvero.it)

La legge tutela il consumatore anche quando si trova in difficoltà ma ricorda che i debiti devono essere pagati, perché è stabilito nel contratto che si è firmato all’inizio. Proprio per via di questo contratto scattano le conseguenze in presenza di un debito sulla carta di credito sono inevitabili.

LEGGI ANCHE -> Pignoramento pensione, in banca il debitore rischia di più: svelato il motivo

Quando c’è un debito sulla carta, il consumatore va incontro a conseguenze di due tipi: economiche e reputazionali. Per conseguenze economiche si intende il pagamento della mora, applicata dalla banca alla rata successiva ogni volta che si salta una quota. In altre parole, si dovrà eseguire un pagamento più alto rispetto a quanto concordato sulla rata mensile standard. L’aggiunta della mora può aggravare la situazione del diretto interessato se ha già difficoltà a pagare la rata principale.

Le conseguenze reputazionali sono più complesse da gestire perché riguarda la reputazione creditizia, ovvero il livello di affidabilità percepito dagli istituti e che consente di ottenere nuovi prestiti. Le banche si affidano alle Centrali Rischi per tener traccia dell’affidabilità creditizia e in presenza di ritardi nel versamento si verrà etichettati come un cattivo pagatore.

Impostazioni privacy