Vuoi risparmiare acqua in casa? Installa subito questi rubinetti, sono geniali

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Per chi vuole risparmiare acqua in casa ci sono dei rubinetti ideali da installare subito. Sono perfetti sia per bagni grandi che piccoli.

L’acqua è una risorsa preziosa e indispensabile alla quale purtroppo non tutti abbiamo equo accesso. Così preziosa, infatti, da essere regolarmente soprannominata “oro blu”. Sebbene il rapporto dell’ONU del 2015 metteva in guardia dai gravi rischi di scarsità d’acqua nel mondo a cui siamo esposti, gli esseri umani continuano a sprecarla.

Risparmiare acqua installare rubinetti
I rubinetti che fanno risparmiare acqua – machedavvero.it

Davanti ai dati allarmanti, il primo riflesso è quello di cercare delle soluzioni efficaci per cambiare le cose, almeno per quanto riguarda il nostro privato. Per farlo bisogna iniziare a ridurre il consumo personale di acqua, quindi evitare sprechi e tutelare al massimo una risorsa così preziosa. Una delle soluzioni arriva direttamente dall’Asia e riguarda i lavandini giapponese che permettono di risparmiare acqua. In Giappone hanno pensato a questo sistema geniale per ridurre lo spreco.

LEGGI ANCHE -> Risparmiare energia senza smettere di usare gli elettrodomestici, il trucco che pochi conoscono

Come funzionano i lavandini giapponesi per risparmiare acqua

Chi è andato in Giappone, sicuramente avrà notato i particolari servizi igienici presenti nei vari locali pubblici. Tra le tante cose che risaltano all’occhio c’è il gabinetto al quale è incorporato un piccolo lavandino che consente di lavarsi le mani con l’acqua che viene poi raccolta nella cassetta e riusata quando si tira lo sciacquone.

Risparmiare acqua rubinetti giapponesi
I rubinetti giapponesi per risparmiare (Instagram @world_of_engineering_75) – machedavvero.it

È un sistema particolare e geniale perché consente di risparmiare il consumo idrico, basti pensare che solo lo scarico del WC consuma circa 10 litri di acqua ogni volta. Permette anche di adattarsi ai bagni di piccole dimensioni, salvando quindi lo spazio all’interno della stanza. La cosa positiva è che non bisogna andare in Giappone per acquistarne uno, questo perché ci sono anche qui in Italia in commercio e sono presenti varie tipologie.

C’è da dire che in molti bagni giapponesi ci sono anche i washlet, dei WC speciali con il bidet integrato. Sono sul mercato dagli anni ’60 e tutto quello che serve fare per metterli in azione è premere un pulsante così da far partire il gettito dell’acqua, l’intensità è regolabile. Anche in questo caso c’è un notevole risparmio di acqua.

LEGGI ANCHE -> Come scoprire un elettrodomestico energivoro? Questo dettaglio ti aiuta a risparmiare in bolletta

Insomma, questi water giapponesi sono delle opere di ingegneria davvero funzionali, oltre che degli oggetti di desgin particolari da tenere in bagno. Sicuramente non hanno nulla a che vedere con i bagni ai quali siamo abituati a vedere nel nostro paese.

Impostazioni privacy