Aloe vera per forfora, mal di gola, pelle screpolata: se la usi in questo modo ti stupirà

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Grazie all’aloe vera per forfora, il mal di gola e la pelle screpolata si vive meglio ma se la si usa in un certo modo: ecco i consigli da prendere.

La pianta tropicale fin dall’antichità conta moltissime proprietà benefiche e indicazioni terapeutiche essenziali per l’essere umano. È una pianta che si presenta con le foglie larghe e lunghe di colore verde a macchie gialle.

Aloe vera: forfora, gola, pelle
Le proprietà benefiche della pianta – machedavvero.it

L’aloe vera è una pianta coltivata ormai in tutti i continenti, anche se le sue origini sono riconducibili all’Africa Tropicale. Non tutti sanno che i romani e i greci la conoscevano come un ottimo rimedio contro le ferire e scottature. Mentre i pellerossa d’America la usavano quotidianamente.

Attualmente, si può dire che l’aloe è considerata la regina delle piante per uso medicinale ed è utile per la forfora, il mal di gola e la pelle screpolata. Ha un raggio d’azione che varia dalla disintossicazione alle proprietà antiinfiammatorie, dallo stimolo cellulare alla depurazione, passando per la capacità antisettica e antistress.

LEGGI ANCHE -> Infuso per il corpo, tanti benefici con due ingredienti: la ricetta preferita dalle star

Aloe vera per uso benefico: proprietà e benefici

L’aloe vera contiene 17 aminoacidi ed è ricca anche di sali minerali e vitamine. La cosa positiva è che è una pianta che può essere coltivata tranquillamente in casa, su un balcone o un terrazzo. Le sue esigenze di sopravvivenza sono minime e cresce florida tutto l’anno. L’importante è che si esponga a temperature che oscillino tra i 20 e i 30 gradi.

Aloe vera: benefici proprietà
Le proprietà dell’aloe vera – machedavvero.it

Detto ciò, tantissimi sono i pregi e i benefici della pianta magica. È utile per proteggere il cuore e la pelle, ma anche salvaguardare l’igiene dentale e orale, ridurre le infiammazioni, depurare l’organismo e regolare gli zuccheri nel sangue. Tra le proprietà ci sono anche quella che riesce ad accelerare il metabolismo e favorire in questo modo l’eliminazione dei grassi, rafforzare il sistema immunitario e le sue difese, aiutare a guarire le ferire e ustioni e alleviare lo stress.

LEGGI ANCHE -> Spaccature sulle mani causati dal freddo: questo è il miglior rimedio naturale

È bene però conoscere anche quali sono le controindicazioni della pianta. Quella più importante è che provoca degli effetti lassativi quando viene curata la stitichezza. Questo per via dei suoi potenti contenuti naturali che possono essere delle vere e proprie purghe intestinali. È bene non fare uso della pianta in gravidanza e allattamento; in ogni caso consultare sempre il proprio medico curante.

Impostazioni privacy