Bonus benzina 2024 in arrivo ma i prezzi aumentano: cosa sappiamo

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

I prezzi della benzina aumentano? In arrivo il bonus di circa 460 euro ma non per tutti gli automobilisti: cosa sappiamo.

In molti distributori italiani i prezzi della benzina sono aumentati, superando la soglia dei 2 euro al litro e in alcuni casi, al momento isolati, arrivando a 2,50 euro.

Bonus benzina 2024: cosa sappiamo
In arrivo il bonus benzina per contrastare i prezzi in aumento – (Machedavvero.it)

Quanto sta accadendo in Italia va di pari passo all’arrivo di un nuovo bonus benzina per il 2024. Su questa misura però ci sono poche informazioni e diventa fondamentale fare chiarezza in merito. Questo perché nel 2023 c’erano due diversi bonus benzina e altri carburanti: quello di 200 euro corrisposto dal datore di lavoro, a cui poi si è aggiunto il pagamento di circa 80 euro per le famiglie percettori della Carta Dedicata a te.

Il taglio delle accise, introdotto dal Governo Draghi, non è stato rinnovato dopo la scadenza del 31 dicembre 2022. A questo punto è lecito chiedersi cosa accadrà durante quest’anno dato l’aumento dei prezzi che sembra non voglia fermarsi.

LEGGI ANCHE -> Doppio risparmio sulla benzina con queste app e i nuovi consigli di Altroconsumo

Bonus benzina 2024, come cambia? Le novità da conoscere

Con la legge di Bilancio 2024 il bonus di 200 euro corrisposto dai datori di lavoro ai dipendenti non è stato rinnovato. Già nel 2023 questa misura era meno conveniente per il fatto che sulla cifra erogata continuavano a non essere dovute imposte mentre bisognava versare i contributi previdenziali.

Quali sono i bonus benzina 2024
I bonus benzina disponibili nel 2024 – (Machedavvero.it)

Quest’anno, dunque, non c’è la possibilità di riconoscere al dipendente il bonus carburante esentasse, anche se il datore di lavoro è libero di erogarlo accettando di pagare contributi e imposte. Al momento, l’unica strada percorribile per il 2024 è l’erogazione all’interno della Carta Dedicata a te, una misura riservata alle famiglie con un’attestazione ISEE sotto i 15.000 euro e che non beneficiano di altri aiuti statali.

LEGGI ANCHE -> Benzina, nel 2024 rincaro alle stelle ma c’è un trucco: con questa App risparmiare è facilissimo

La Carta può essere utilizzata anche per fare carburante grazie alla modifica eseguita con il decreto Energia (n. 131 del 2023). Benzina, diesel, gpl possono essere acquistati con la Carta Dedicata a te, a condizione di farlo entro il 15 marzo 2024.

Dopo tale data inizierà una nuova procedura di assegnazione che si baserà sulle famiglie con ISEE 2024 fino a 15.000 euro. Per quest’anno le carte assegnate dovrebbero essere 1 milione e 300 mila euro, per un importo totale di circa 460 euro, una cifra che potrebbe anche essere totalmente per fare carburante.

Al netto di questo bonus, da confermare con la pubblicazione del decreto attuativo, al momento non sembrano esserci in programma altre misure chiamate a contrastare il prezzo dei carburanti. Il problema è noto: non ci sono risorse e il Governo non può procedere in alcun modo.

Impostazioni privacy