Caldaia andata in blocco, le cause e i rimedi per farla ripartire

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Alle volte capita ritrovarsi la caldaia andare in blocco, per fortuna ci sono dei rimedi per farla ripartire: ecco quali sono le cause e che cosa fare.

Succede rimanere al freddo a causa della caldaia bloccata. È un serio problema, visto che il blocco porta alla rinuncia forzata di un bene primario in casa. Le cause però spesso dipendono dai fattori esterni e non dalla caldaia stessa.

Caldaia blocco: rimedi
Risolvere il blocco alla caldaia – machedavvero.it

Quando ci si trova la caldaia in blocco la mente va subito alla scomodità e alla preoccupazione per l’attesa della riparazione. Prima di chiamare un tecnico affinché risolva il problema, il suggerimento è quello di effettuare un reset, ma alle volte questo non basta e quindi occorre trovare delle soluzioni mirate nell’arco di poco tempo affinché si possa tornare ad avere il comfort in casa.

LEGGI ANCHE -> Hai la casa sempre fredda anche con il termosifone acceso? È perché commetti questi errori

Caldaia in blocco: cause e soluzioni

Le cause del blocco della caldaia sono molteplici, la prima su tutte è il calcare che non permette un passaggio regolare dell’acqua; per questo è importante assicurarsi un corretto passaggio. Il blocco potrebbe esserci anche per via di una interruzione del gas, oppure anche per via dell’esaurimento del GPL.

Caldaia blocco: cause
Le cause del blocco della caldaia – machedavvero.it

Una caldaia bloccata potrebbe essere anche a causa dei danni al sistema elettrico, ovvero la cosiddetta bassa pressione dell’acqua. L’ultimo motivo per cui si potrebbe verificare il blocco è anche per una eccessiva aria nei radiatori, in questo caso il consiglio è aprire una valvola di un termosifone.

Per prevenire il blocco è importante ricordarsi di affidarsi a un servizio di una società o un professionista per il rilascio del “bollino blu” con una validità di quattro anni. È necessario anche far controllare la caldaia annualmente per evitare che ci siano altri problemi.

LEGGI ANCHE -> Bonus caldaia 2023, si risparmia tantissimo non solo sull’acquisto ma direttamente sulla bolletta: la verità è questa

Per sbloccare la caldaia è bene saper riconoscere il problema prima di affidarsi a un tecnico specializzato. In tal senso, bastano delle azioni semplici da compiere per rimetterla in funzione. Prima di tutto bisogna verificare che le spie indicatrici della presenza di corrente elettrica siano accese; controllare che il rubinetto giallo del gas sia aperto; osservare sul display degli errori indicati con un codice alfanumerico; in seguito accertarsi che la pressione sia nei valori tra 1,2 e 1,5 bar.

Impostazioni privacy