Quali sono le residenze del Presidente della Repubblica? Un gigantesco patrimonio immobiliare

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Il Presidente della Repubblica ha diverse residenze, un patrimonio immobiliare gigantesco: ecco quali sono tutte le sue proprietà.

La più importante carica istituzionale del nostro paese è il Presidente della Repubblica, il quale rappresenta l’unità nazionale ed è una figura neutra in ambito politico ed è un organo costituzionale. Una volta eletto dal Parlamento in seduta comune, il Capo dello Stato prende possesso delle sue residenze.

Residenze Presidente Repubblica: quali sono
Le residenze del Capo di Stato (Ansa) – machedavvero.it

Attualmente, la carica più alte dello Stato italiano è rappresentata da Sergio Mattarella, il quale ha preso possesso delle residenze presidenziali dal 3 febbraio 2015, quando è stato eletto per la prima volta Presidente della Repubblica. Una carica che poi gli è stata confermata nel gennaio 2022, quando è iniziato il suo secondo mandato.

È risaputo che la residenza ufficiale del Capo dello Stato è il Quirinale, il quale si trova sul colle omonimo di Roma, e che indica la maggior parte delle volte la presidenza stessa. È in un’area del Palazzo che il Presidente abita con la sua famiglia. Oltre al Quirinale, però, ci sono anche altre due residenze.

LEGGI ANCHE -> Giorgio Napolitano, perché non ha più soggiornato nella splendida villa a Posillipo

Residenze Presidente della Repubblica, non solo il Quirinale: ecco le altre 2 proprietà

Il Quirinale si serge sul colle più alto della Capitale ed è sede ufficiale della Presidenza della Repubblica. È stato costruito nel 1583 e in questi secoli è stata la dimora di trenta papi, quattro re e dodici presidenti. Non tutti lo sanno, ma è la seconda residenza più grande di un Capo di Stato.

Residenze Presidente Repubblica: sono 3
Le residenze del Capo di Stato sono tre – machedavvero.it

Oltre al Quirinale, però, un’altra residenza ufficiale è la Tenuta di Castelporziano che si trova a 24 km dal centro di Roma sulla costa laziale. È una dimora immersa completamente nella natura, tanto che dal 1999 è considerata non a caso una riserva naturale statale. È diventata proprietà della presidenza della Repubblica solo nel 1948, anche se per lungo tempo è stato di proprietà della Chiesa.

LEGGI ANCHE -> Quanto guadagnano i parlamentari italiani? Ecco le cifre choc per deputati e senatori

La terza residenza del Presidente della Repubblica è Villa Rosebery, situata nella collina di Posillipo, a Napoli, ed è circondata da un bellissimo parco e un grande giardino inglese. È una proprietà che risale ai primi anni dell’800 e nel corso degli anni ha avuto numerosi proprietari. Dopo essere stata acquistata dal primo ministro inglese lord Rosebery, fu ceduta allo Stato Italiano diventando così la residenza ufficiale prima del Re e poi del Presidente.

Impostazioni privacy