Quanto costa prendersi cura del proprio cane? Svelati i prezzi

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

In tanti si chiedono quanto costa prendersi cura del proprio cane, anche perché con i rincari di questi mesi è importante conoscere i prezzi e fare le giuste valutazioni.

Prendersi cura del proprio cane non è un’attività da niente, sia per quanto riguarda l’impegno che il costo. I prezzi del mantenimento del proprio amico a quattro zampe, infatti, non devono essere presi con superficialità, visto che la spesa è un bel po’ esosa.

Costa cura cane: quanto spende
La spesa per mantenere un cane – machedavvero.it

Prendere in affido un cane è una delle cose più belle e stimolanti che ci possano essere, ma è anche impegnativo dal punto di vista economico. È bene indicare che il mantenimento ha dei costi diversi a seconda delle razze; una spesa che aumenta con l’aumentare della taglia dell’animale domestico. Sicuramente, i cani di piccola taglia non sono solo i più adatti a vivere in casa, ma anche quelli meno dispendiosi in quanto consumano meno cibo, anche se non sono esenti da spese.

LEGGI ANCHE -> Perché il cane scava sempre in qualsiasi posto della casa? Ti spieghiamo il motivo

La cura del cane costa: differenza per razze

In generale, il costo annuale per mantenere un cane di piccola taglia è intorno ai 1.000 euro e questa somma si divide tra le cure estetiche, alimentazione e la salute. In media, si spende 300 euro per il cibo, 200 euro per le visite al veterinario, per la toelettatura ci vogliono circa 200 euro e 300 euro per tutti gli oggetti necessari.

Costa cura cane: razze
Le differenze dei prezzi in base alle razze – machedavvero.it

Per quanto riguarda il mantenimento di un cane di taglia media è intorno ai 1.500 euro all’anno. Parliamo di razze come i labrador,  i beagle, i cocker spaniel. Si tratta di cani che si adattano a uno stile di vita casalingo e che sanno essere molto versatili, oltre che molto socievoli e affettuosi. È bene sapere che richiedono attenzione: per il cibo si spende circa 500 euro, per il veterinario 300 euro, per la toelettatura altri 300 euro e 400 per i vari oggetti utili alla sua sopravvivenza.

LEGGI ANCHE -> Le 6 razze di cane che i veterinari non amano curare: sono i più temibili

In merito ai cani di taglia grande il costo per il mantenimento è di 2.000 euro all’anno. Parliamo di quelle razze come i rottweiler, i pastori tedeschi, i mastini napoletani e altri ancora; tutti molto maestosi e imponenti. Si tratta di cani molto protettivi da tenere in casa, ma anche economicamente dispendiosi. Si parla di 800 euro per il cibo, 400 euro per le spese veterinarie e le varie visite, 400 euro per la toelettatura e altri 400 euro per gli oggetti.

Impostazioni privacy