Supermercato, controlla l’etichetta: i prodotti non sono freschi come pensi, attenzione all’asterisco

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Nei supermercati è possibile trovare alcuni alimenti scaduti senza che i consumatori se ne rendano conto. Per scoprire quali sono i prodotti “passati” c’è un dettaglio da notare: ecco qual è.

Il Banco Alimentare ha l’obiettivo di contribuire, tra le altre cose, alla lotta allo spreco alimentare, collaborando con le istituzioni sia nazionali che internazionali. Tuttavia, un problema emerso negli ultimi tempi è il riciclo del cibo scaduto all’interno degli alimentari.

Alimenti scaduti supermercato: dettaglio riconoscerli
Il dettaglio per riconoscere il cibo scaduto – machedavvero.it

Ad alzare l’allerta tra i consumatori è stato un servizio de Le Iene arrivato dopo una serie di segnalazioni da parte di alcuni dipendenti dei supermercati. Il conduttore televisivo Giulio Golia ha intervistato alcuni lavoratori di negozi alimentari i quali sono rimasti nell’anonimato e hanno ammesso come fa l’azienda a riciclare gli alimenti scaduti e a rimetterli in commercio. In tal senso è possibile riconoscere questi prodotti attraverso un piccolo dettaglio.

LEGGI ANCHE -> Attenzione a conservare gli alimenti in frigo, se commetti questo errore rischi l’intossicazione

Supermercati riciclano gli alimenti scaduti: ecco come fanno

Quando si nota un prodotto scaduto sugli scaffali di un supermercato è importante fare una segnalazione alla direzione del negozio affinché l’alimento o gli alimenti siano tolti dalla vendita. Alcune persone però non sanno che ci sono dei cibi scaduti e che vengono riciclati a loro insaputa.

Alimenti scaduti supermercato: come riconsocerli
Il servizio de Le Iene mette in allerta i consumatori – machedavvero.it

A raccontare questo retroscena è stato un servizio realizzato dal noto programma di Italia 1, mettendo in luce un’abitudine pericolosa per la salute dei consumatori. A rilasciare la testimonianza è stata una dipendente anonima di un supermercato, la quale ha confessato che un prodotto scaduto viene riconfezionato con il cambio dell’etichetta.

In questo modo, la scadenza viene cambiata: invece che essere scaduto oggi, il prodotto scadrà domani o dopodomani, poi dipende dall’alimento in questo e dallo stato in cui si trova in quel momento. Nel servizio de Le Iene in questione, si fa leva sui prodotti di macelleria, ma questo potrebbe accadere anche negli altri reparti. Per riconoscere il prodotto scaduto e riconfezinato sull’etichetta c’è un asterisco di fianco al codice a barre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Francesk Manaj (@franceskmanaj)

LEGGI ANCHE -> Mangiare sempre gli stessi alimenti fa male? La risposta degli esperti stupisce

Questo asterisco è molto piccolo, tanto che il cliente fa fatica a notarlo, mentre l’addetto ne è consapevole come si sente dal filmato del servizio. È importante quindi prestare molta attenzione a ciò che si acquista, osservando con attenzione l’etichetta di ogni prodotto che si decide di comprare.

Impostazioni privacy