Data sulla cintura di sicurezza dell’auto, il significato nascosto

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Molti automobilisti hanno notato la presenta di una data sulla cintura di sicurezza di alcune auto. Dietro c’è un significato nascosto: ecco perché è stata inserita.

La cintura di sicurezza è un dispositivo di sicurezza passiva obbligatorio ed è presente in tutti gli autoveicoli. In Italia, così come in molti altri paesi, l’uso della cintura è strettamente regolamentato dal codice della strada e, per una buona ragione, aiuta a limitare il rischio di lesioni personali in caso di incidenti stradali.

Cintura sicurezza auto perché impressa data
Delle auto hanno una data sulla cintura – machedavvero.it

Alcuni automobilisti si sono resi conto che dietro alcuni mezzi c’è la data incisa sulle cinture di sicurezza. Un dettaglio che passa inosservato, eppure è presente sulle auto di una delle più grandi marche del settore automobilistico mondiale. I guidatori più attenti hanno notato tale elemento e ora vogliono scoprire qual è il significato.

Nel dettaglio, ad avere questa particolarità è la casa automobilistica Volvo, l’azienda svedese leader nel settore per le sue pratiche funzionalità salvavita, tra cui airbag a tendina laterale, monitoraggio degli angoli ciechi e seggiolino per i bambini integrato nel mezzo.

LEGGI ANCHE -> Maniglie sopra i finestrini delle auto, le hai sempre usate nel modo sbagliato: ecco a cosa servono

Cintura di sicurezza auto Volvo: ecco perché c’è incisa una data

Indossare la cintura di sicurezza aiuta a mantenere il corpo fermo al sedile in caso di impatto, limitando di conseguenza il rischio di lesioni o morte. In questo senso, l’uso della cintura è essenziale e strettamente regolamentato dalle autorità. Tuttavia, gli automobilisti che guidano una macchina Volvo probabilmente avranno notato una piccola particolarità.

Cintura sicurezza auto Volvo: data
Le auto Volvo hanno una data sulla cintura – machedavvero.it

Nezzo c’è la dicitura “Dal 1959” impressa per celebrare l’introduzione della cintura di sicurezza a tre punti nel 1959, come si legge sul noto magazine britannico The Sun. La cintura a tre punti è una delle invenzioni più famose dell’ingegnere Volvo Nils Bohlin, con il design a cinghia incrociata che adesso è una caratteristica vitale di qualsiasi auto moderna.

LEGGI ANCHE -> Hai questa macchina? È un vero gioiellino: vale ancora una fortuna

L’invenzione di Bohlin ha reso le cinture di sicurezza comode e facili da usare, il che ha portato a una notevole crescita dell’uso delle cinture in tutta la Svezia, si parla di una crescita incredibile, nel dettaglio dal 25% nel 1965 a oltre il 90% nel 1975. Volvo all’epoca si assicurò che il brevetto fosse disponibile a tutti in modo che le cinture come le conosciamo oggi potessero essere adottate universalmente in tutto il settore automobilistico.

Impostazioni privacy