Eliminare le erbacce, i 10 consigli per non rovinare il prato

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Eliminare definitivamente le erbacce senza rovinare il prato è possibile grazie a 10 consigli: ecco che cosa fare per non sbagliare.

Per tutti coloro che sognano un bel prato curato e verde devono sapere che bisogna non far crescere le erbacce, anche se c’è una seria difficoltà nell’eliminarle definitivamente e capire come evitare per non danneggiare il giardino.

Eliminare erbacce senza rovinare prato
I consigli per eliminare le erbacce dal prato – machedavvero.it

Sicuramente per molti è una vera sfida mantenere il prato sano e, allo stesso tempo, tenere a bada le erbacce. In un giardino, in media, crescono nel terreno adiacente alle piante, quindi non nelle piante del giardino. La cosa più fastidiosa è proprio il fatto che le erbacce germogliano ai lati del verde, ma per fortuna ci sono 10 modi efficaci per eliminare le erbacce senza danneggiare il prato.

LEGGI ANCHE -> Bonus verde 2024 è ancora attivo: l’agevolazione per migliorare il giardino di casa

I 10 consigli per eliminare le erbacce dal prato

Il primo suggerimento è strappare le erbacce a mano, questo perché alcune di queste hanno radici superficiali e sono facili da controllare; si può innaffiare prima il terreno per ammorbidirlo. Si può anche scavare le erbacce con strumenti specializzati, questo perché a mano il lavoro è più difficoltoso e quindi alcuni strumenti sono utili al fine. È necessario anche procedere a pulire il prato, quindi togliere l’eventuale paglia che può creare un tappeto.

Eliminare erbacce: 10 consigli
I 10 consigli per togliere le erbacce dal giardino – machedavvero.it

Un altro consiglio è quello di aerare il prato, magari con l’aiuto di una macchina, perché il terreno compattato può avere un impatto negativo sulla salute del giardino. Non dimenticarsi di fare la concimazione e irrigazione, le erbacce possono prosperare in un terreno povero e asciutto dove l’erba del prato perirebbe. Il sesto metodo è falciare il prato, perché in questo modo si previene la crescita delle erbacce.

Ricordarsi anche di falciare il prato alto, sia d’estate che d’inverno, quindi non prendere questa attività in secondo piano. All’ottavo posto c’è l’uso di un buon diserbante che permette di uccidere le erbacce ma non il prato. In linea c’è anche l’applicazione di un erbicida pre-emergenza, che permette di controllare il prato.

LEGGI ANCHE -> Rifai il look al tuo giardino grazie a Eurospin, prezzi mai visti

L’ultimo consiglio è applicare gli erbicidi non selettivi con molta attenzione, questo perché il suo uso può uccidere il prato perché si tratta di un agente chimico aggressivo. Ad esempio, il glifosato ucciderà il tuo prato, quindi spruzzare con quell’erbicida non è fattibile.

Impostazioni privacy