Hai paura di essere spiato mentre sei al telefono? Con questa nuova funzione sarai avvisato

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Per tutti coloro che hanno paura di essere spiati quando sono al telefono è in arrivo una funzione che avvisa di un possibile tracciamento: ecco di che cosa si tratta.

Il cellulare di ogni persone è come una finestra sulla vita: conserva foto e video, archivia messaggi e chiamate. È una parte fondamentale di tutto ciò che si è costruiti in questi anni, ma questo lo rende anche un facile bersaglio per coloro che cercano di spiare gli utenti.

Nuova funzione telefono contro spia
La nuova funzione avvisa in caso di tracciamento – machedavvero.it

Che si tratti di un iPhone o di uno smartphone Android, è possibile il dispositivo sia attaccato da degli spyware a insaputa dei proprietari. Questi monitorano silenziosamente e con discrezione le attività di ogni persona, catturando ogni informazione necessaria. La bella notizia è che le società Apple e Google hanno lanciato Unwanted Locator Detection, una nuova funzione che avvisa gli utenti iPhone e Android se qualcuno li sta spiando.

LEGGI ANCHE -> Vuoi sapere se hai una app spia sul tuo cellulare? Attenzione a questi segnali

Come si usa la nuova funzione Unwanted Locator Detection di Apple e Google

Secondo le prime dichiarazioni rilasciate da Apple, la funzionalità denominata Unwanted Locator Detection, che protegge gli utenti da eventuali minacce o spie da parte di terze persone, è già disponibile per gli utenti che hanno un dispositivo con il sistema iOS 17.5 di Apple e sui dispositivi Android 6.0+.

Nuova funzione Apple Google
La nuova funzione di Apple e Google contro la spia – machedavvero.it

Lo strumento ha la capacità di rilevare se un dispositivo Bluetooth sconosciuto è accanto all’utente per un determinato periodo di tempo e successivamente invia un avviso con la frase “(dispositivo) trovato in movimento con te”. Nel caso dei dispositivi iOS, l’iPhone stesso può trovare l’identificatore della spia, fargli riprodurre un suono per aiutarlo a localizzarlo e accedere alle istruzioni per disattivarlo.

La nuova funzionalità risponde alla controversia e le minacce sui tracker wireless di entrambe le società, come AirTag di Apple, che mirano a trovare oggetti smarriti mostrando la loro posizione. Questi strumenti, però, alle volte sono stati utilizzati dai criminali per rintracciare altre persone.

LEGGI ANCHE -> App spia nel cellulare, attenzione a questi servizi: la privacy è in pericolo

Si tratta di una importante collaborazione messa in campo da Apple e Google, dove la prima società ha rivelato che si tratta di una partnership pioniera del settore. Uno strumento nato con lo scopo di proteggere gli utenti e di dare istruzioni ai produttori per incorporare nei loro prodotti delle funzioni di avviso di tracciamento indesiderato.

Impostazioni privacy